Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Recensione Di 'inferno E Paradiso' - Reinhold Messner


2 febbraio 2011 ore 23:06   di RiccardoProietti  
Categoria Altro  -  Letto da 382 persone  -  Visualizzazioni: 637

"In Antartide ho scoperto che cosa è l'infinito: è il bianco, il silenzio, il procedere lento del tempo."
Questa frase, nuda e cruda nella sua disanima, riassume meglio di mille parole il legame profondo che lega il discusso alpinista Reinhold Messner e il continente incontaminato, l'Antartide.
"Inferno e paradiso" è quasi un diario di bordo, una descrizione minuziosa e curata della preparazione di Messner per affrontare una tra le imprese più epiche della sua straordinaria carriera. Ma non è soltanto un notarile registro dove vengono archiviate nozioni ed operazioni: è un libro a cuore aperto, dove con sincerità ed affetto Messner si mette a nudo
e snoda il suo racconto districandosi tra pensieri filosofici, spiegazioni scientifiche, sentimenti ed emozioni provate durante i tanti momenti della spedizione; in lui è evidente anche una fortissima coscienza ambientale, una profonda preoccupazione per i mutamenti indotti dall'uomo che erodono progressivamente le terre più lontane e incontaminate.

Il libro è anche una notevole fonte di notizie e curiosità riguardo i tentativi passati di raggiungere il Polo Sud: vengono citati ed analizzati i più grandi escursionisti di sempre (Schakleton, Roald Admunsen, il capitano Scott) e Messner ogni volta approfitta dell'anedotto o della citazione per paragonarsi e comparare la sua esperienza con quella di chi l'ha preceduto di quasi un secolo in una tra le sfide più estreme e difficili: raggiungere il Polo Sud e attraversare l'Antartide.


A tutto ciò fa da cornice anche la vicenda umana: le polemiche riguardanti la presunzione di Messner, il suo essere "solo contro tutti", in perenne ed ostile contrapposizione ad una comunità di esperti che vede in lui un approffitatore, un opportunista che si prende tutti i meriti e che mostra ingraditudine e insofferenza per i suoi compagni di viaggio e
spedizione. Sofferte e feroci le pagine contro il tedesco Arved Fuchs, con uso tagliente della sua ironia per i differenti metodi di calcolo del tragitto medio da compiere giornalmente e per la troppa parsimonia di Fuchs. Mentre Messner voleva sempre rischiare e compiere il percorso più lungo possibile, con slancio e generosità, Fuchs era più calcolatore e cercava di ottimizzare il tempo che rimaneva con le energie residue.

Un libro avvincente, da leggere tutto di un fiato; come ebbe a dire lo stesso Messner in una conferenza stampa poco dopo il rientro in Italia: "preferisco scrivere delle mie debolezze che dei record, e le storie eroiche mi sono sospette, anche quelle che altri costruiscono su di me".

Articolo scritto da RiccardoProietti - Vota questo autore su Facebook:
RiccardoProietti, autore dell'articolo Recensione Di 'inferno E Paradiso' - Reinhold Messner
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione