Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Recensione: Dieci Piccoli Indiani


21 ottobre 2012 ore 15:36   di Marj71  
Categoria Altro  -  Letto da 658 persone  -  Visualizzazioni: 1038

Agatha Mary Clarissa Miller nacque a Torquay ( Devonshire ) il 15 settembre 1890. Nel 1914 sposa il giovane ufficiale d'artiglieria Archibald Crisitie. Autrice famosa in tutto il mondo per i suoi spettacolari gialli e nel 1954 viene premiata con il "Grand Master of the Mystery Writers of America", rinomato premio americano.

Dieci piccoli indiani viene pubblicato in Gran Bretagna nel 1939. In Italia esce nel 1946 con il titolo ..E poi non rimase nessuno. 110 milioni di copie vendute. Il libro giallo più venduto in assoluto. La struttura del libro rispecchia quella dell' enigma della camera chiusa. Un racconto cioè, che si sviluppa intorno ad un delitto compiuto in circostanze impossibili: quello in cui il cadavere si trova in una stanza chiusa dall'interno.


Otto persone vengono invitate a trascorrere una vacanza nell'isola di isola di Nigger Island (inghilterra). Nessuno di loro conosce il proprietario dell'isola. Nigger Island è deserta. A fare gli onori di casa sono il maggiordomo e la cuoca. Anch'essi non conoscono il proprietario. Affermano di essere stati assunti per corrispondenza.

Recensione: Dieci Piccoli Indiani

Nelle camere da letto, posta sopra il camino la stessa filastrocca per bambini. "Dieci poveri negretti
se ne andarono a mangiar:
uno fece indigestione,
solo nove ne restar....". Dieci strofe e al termine di ogni strofa un negretto muore. Nel salone un grammofono e un messaggio registrato. Il padrone di casa accusa tutti di omicidio. Il periodo di villeggiatura si trasforma cosi in eccidio. E i dieci personaggi seguono il destino dei dieci poveri negretti della filastrocca.

Recensione: Dieci Piccoli Indiani

La signora Christie non inserisce nel libro la figura dell'investigatore, sono bensi i personaggi stessi a cercare di risolvere il mistero. Dieci sono gli imputati. Chi sarà il colpevole?

Vera Elisabeth Claythorne-accusata di aver affogato il bambino a cui faceva da governante Cyril Hamilton processata.Assolta. Emily Caroline Brent-accusata di aver provocato il suicidio della sua cameriera rimasta incinta e spinta a gettarsi nel fiume. Lawrence John Wargrave-giudice in pensione accusato di aver condannato ingiustamente a morte il tenente Edward Seton. Philip Lombard-esploratore in pensione accusato di aver lasciato morire di fame indigeni appartenenti a una tribù africana. Edward George Armstrong-medico chirurgo in pensione accusato della morte di Louisa Mary Clees.

John Gordon McArthur-generale in pensione accusato di aver ucciso l'ufficiale Arthur Richmond ritenuto l'amante della moglie Anthony James Marston-rampollo di una ricca famiglia accusato di omissione di soccorso. Investe i fratellini John Combes. William Henry Blore-poliziotto in pensione accusato di aver fatto condannare a morte James Stephen Landor grazie alla sua falsa testimonianza.

Thomas Rogers e Ethel Rogers-il maggiordomo e la moglie accusati di aver ucciso Jennifer Brady la loro precedente padrona morta in circostanze misteriose. Unici e soli eredi del patrimonio.

U.N.Owen - Il proprietario dell'isola. Le cui iniziali (UNOwen) pronunciate di seguito hanno la stessa pronuncia della parola inglese "unknown" (sconosciuto).

Ecco l'ultima strofa della macabra filastrocca:

"Solo, il povero negretto
in un bosco se ne andò:
ad un pino s'impiccò,
e nessuno ne restò."

Articolo scritto da Marj71 - Vota questo autore su Facebook:
Marj71, autore dell'articolo Recensione: Dieci Piccoli Indiani
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione