Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Red Dead Redemption: Tutto Su Undead Nightmare


18 dicembre 2010 ore 12:57   di sorgia31  
Categoria Altro  -  Letto da 457 persone  -  Visualizzazioni: 767

Un'equazione fin troppo spesso abusata sin da quando prese vita il titolo Resident Evil: zombie più qualunque altra cosa uguale miglioramento. Undead Nightmare è la prima grossa espansione di Red Dead Redemption da parte di Rockstar, e se magari non ha la forza espressiva del capolavoro western a tutti noto, è comunque qualcosa di estremamente piacevole.

La storia prende il via dalla fine del primo gioco, con John Marston che torna con sua moglie e suo figlio. Ma la loro pace viene distrutta quando lo Zio torna a casa in versione zombie, attaccando la moglie e infettando tutta la famiglia. Non ci vuole molto perché John si ritrovi con moglie e figlio infetti e legati nella stanza da letto. Allontanandovi da casa a cavallo per cercare una cura, la vostra prima fermata sarà Blackwater: una città "civile" sull'orlo del collasso. Come tutti i centri abitati, può essere temporaneamente liberata dalle orde di morti viventi, che si possono eliminare sparando loro in testa o bruciandoli a dovere. E' conveniente uccidere tutto ciò che si muove, perché fermarsi a chiacchierare con i sopravvissuti potrebbe essere poco saggio, quando si è inseguiti da zombie affamati.


Tutto questo però rivela qualcosa di inappropriato sul fondo di Undead Nightmare; il motore fisico Euphoria e il sistema di mira precedentemente apprezzabile non si traducono perfettamente nel panico di un'apocalisse a base di zombie. A volte sembra meglio che il giocatore eviti i zombie, piuttosto che usare l'abilità con le armi per liberarsi di essi.
Al momento, l'espansione ha poi diversi bug, sebbene nessuno sia talmente pesante da rovinare il gioco.

Red Dead Redemption: Tutto Su Undead Nightmare

Ma nonostante tutto, Undead Nightmare è comunque stupefacente. Invece di andare a caccia di ricercati, proverete a ritrovare persone scomparse, mentre gli incontri casuali con gli sconosciuti saranno rimpiazzati da missioni di sopravvivenza.
Un pacchetto niente male, la campagna principale dura circa sei ore, e non mancano una serie di sfide online del tutto nuove. Undead, insomma, è la prova ulteriore dell'arte dei contenuti scaricabili e delle espansioni e Rockstar la fa da padrone.

Articolo scritto da sorgia31 - Vota questo autore su Facebook:
sorgia31, autore dell'articolo Red Dead Redemption: Tutto Su Undead Nightmare
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione