Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Riduce Un Gatto In Fin Di Vita E Mette Video Su Youtube


2 novembre 2010 ore 11:43   di Memy  
Categoria Altro  -  Letto da 1108 persone  -  Visualizzazioni: 1741

CATANIA - Succede in Sicilia l'ennesimo atto di violenza sugli animali, documentata e poi messa in rete, dagli stessi colpevoli. Il video inserito nel canale Youtube mostra un ragazzo, il più alto del gruppiche, dopo aver preso la rincorsa, e ridendo divertito, sferra un violentissimo calcio a un gatto di colore chiaro. Il povero animale viene letteralemente scaraventato a qualche metro di distanza, e un secondo ragazzo commenta "L'hai ucciso, è morto".

L'aggressore del povero felino ride soddisfatto, e si vanta dicendo "Gli ho rotto la schiena" . Un terzo ragazzo allora lo blocca, e gli dice "Ora basta, perde sangue. L'hai colpito alle zampe" e lui ribatte "Ormai è morto" e mentre il gatto si accascia lui si allontana.


Il video, che è stato eliminato alcune ore dopo essere stato inserito, è stato però salvato da un utente, che inorridito e indignato dal fatto lo ha passato all'associazione "Arcanimali", che a sua volta ha denunciato il fatto alla polizia postale, in maniera tale da poter individuare il colpevole.

E' possibile visionare il filmato nel sito dell'agenzia stampa Geapress, che ha reso noto l'episodio. I protagonisti del vergognoso episodio paiono essere Siciliani, la cadenza dialettale è molto chiara.

Questi generi di video ormai spopolano sul web, ed è sempre più visibile la crudeltà rivolta nei confronti dei nostri amici a quattro zampe. Si attende ora di poter indivIduare il colpevole di un gesto tanto deprorevole e potergli far pagare la pena prevista per chi commette atti di violenza sugli animali.

Articolo scritto da Memy - Vota questo autore su Facebook:
Memy, autore dell'articolo Riduce Un Gatto In Fin Di Vita E Mette Video Su Youtube
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione