Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Scoop Bestiali: Dal Coniglio Radioattivo Al Serpente Molestatore, Tutte Notizie Incredibili Ma Vere


9 novembre 2010 ore 12:24   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 521 persone  -  Visualizzazioni: 829

Gli animali vivono accanto a noi da sempre: oggi non è raro trovare cani e gatti trattati quasi alla stregua di bambini in molte case; numerose persone hanno scelto quali compagni di vita furetti, criceti o conigli nani; vanno sempre più diffondendosi persino i ratti domestici che, assicurano i proprietari, sono giocherelloni, amanti della compagnia ed estremamente puliti. Anche uscendo dalle nostre abitazioni, poi, non è certo raro imbattersi in animali selvatici: molti di loro, anche grazie alla diminuzione dei cacciatori, all'aumento delle leggi in loro difesa e al continuo espandersi dei centri abitati, hanno iniziato ad avvicinarsi alle case, come ha ben testimoniato il caso dell'orso di Campoli Appennino.

Questa quotidiana vicinanza ha fatto sì che si moltiplicassero anche le notizie che hanno per protagonisti i nostri amici... pelosi e non (non dimentichiamo, infatti, che in Italia sono numerosissimi anche i proprietari di pappagallini e canarini e si stima ci siano quasi due milioni di proprietari di rettili, anfibi, insetti ed aracnidi. Secondo i dati Eurispes, nel 2002 erano già un milione e 400 mila). Alcune di queste storie sembrano assurde, inverosimili, eppure sono vere.


Come nel caso del coniglio radioattivo recentemente catturato in un'area degli Stati Uniti poco distante da Richland, a nord del sito nucleare di Hanford, nello Stato di Washington. L'animale presenta una grave contaminazione da cesio radioattivo ed il suo caso ha suscitato clamore in quanto il coniglio sarebbe potuto entrare facilmente in contatto con la popolazione. Secondo quanto apparso sul quotidiano locale "Tri-City Herald", "La contaminazione proviene probabilmente da un edificio (327 Building, ndr) destinato a testare i materiali altamente radioattivi utilizzati nel quadro della produzione di armi nucleari", nel corso della Guerra Fredda ed ormai da anni in disuso; un edificio che era stato demolito un mese fa. Il coniglio atomico avrebbe ingerito dell'acqua sparsa durante la demolizione. I rifiuti liquidi contenenti sali radioattivi sono stati sversati nel terreno vicino ad Hanford durante la Guerra Fredda, quando l'area era il cuore della sperimentazione nucleare statunitense e fino al 1980 ha prodotto circa i due terzi del plutonio utilizzato per fabbricare armi nucleari. I conigli ed altri animali vengono attirati dai sali e hanno disseminano feci radioattive in un raggio di 35 milioni di metri quadrati prima che le discariche nucleari venissero chiuse nel 1969 per allontanare questi animali. Il fatto che pochi giorni fa sia stato trovato un coniglio radioattivo, dunque, ha destato non poca preoccupazione.

In Italia, invece, e più precisamente a Lucca, uno stalker è stato arrestato dai Carabinieri dopo aver pedinato e molestato ripetutamente una donna, di professione medico. L'uomo era giunto anche a minacciarla con il proprio "animaletto domestico", un serpente della specie boa constrictor lungo oltre un metro. L'animale è stato sequestrato al momento dell'arresto del suo proprietario, un quarantatreenne che era solito recarsi con il boa anche in diversi locali pubblici della zona.

Sempre dall'Italia arriva la notizia di Fufi, un bel micione che ha raggiunto la ragguardevole età di 23 anni. Il gatto vive con i suoi proprietari ad Imola, dove arrivò la sera del 21 marzo 1988 quando, minuscolo cucciolo, viaggiò in tasca del suo padrone, in sella al motorino. Da allora niente più viaggi in moto, ma una vita al calduccio e al riparo da malattie e rischi, una passeggiata serale ogni giorno e persino una dieta... equilibrata, dove non mancano i cappelletti! Considerando che la vita media di un gatto è stimata attorno ai 15 o 16 anni, Fufi sta già stabilendo una sorta di record italiano, sebbene sia ancora ben lontano da eguagliare la gatta più longeva del mondo, la statunitense Creme Puff, morta nel 2005 all'età di 38 anni.

In India, infine, gufi e civette sarebbero a rischio per colpa del più celebre dei maghetti: Harry Potter. Sulla scia del successo riscosso dai libri e dai film che hanno per protagonista il giovane mago, infatti, in India si starebbe diffondendo l'usanza di regalare, invece di cani e gatti, gufi e civette come animali da compagnia. Questo ha generato un giro di affari inimmaginabile, che ha portato alla depredazione di numerosi nidi così da poter avere dei pulli da allevare, tentando di renderli il più possibile domestici ed abituati alla presenza dell'essere umano. La "moda della civetta" lanciata da Harry Potter va a sommarsi al fatto che in questo Paese i rapaci notturni vengano già utilizzati per spettacoli, medicina tradizionale e riti magici, mettendo ulteriormente a rischio queste specie.

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Scoop Bestiali: Dal Coniglio Radioattivo Al Serpente Molestatore, Tutte Notizie Incredibili Ma Vere
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione