Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Snowshoe


31 dicembre 2015 ore 00:03   di AbbyGrant  
Categoria Altro  -  Letto da 230 persone  -  Visualizzazioni: 313

La storia di questa razza gattifera nasce negli Stati Uniti. L'allevatrice di gatti siamesi Dorothy Hinds-Daugherty scopre che in una cucciolata nacquero tre gattini con le zampine guantate di bianco. Battezzò la nuova razza Snowshoe (scarpa di neve). Successivamente incrocia questi micini con alcuni gatti American Shorthair Bicolori e cede il timone della "selezione" a Vikki Olander che negli anni settanta porta la nuova razza ad essere riconosciuta dalle associazioni catofile americane.

Una razza che fece scandalo tra gli allevatori di gatti siamesi, impegnata da anni ad eliminare le macchie bianche sui piedi considerandole delle lacune incolmabili. Il nuovo incrocio si diffonde lentamente perchè era difficile ottenere gatti con il disegno giusto. Il gene che portano i siamesi è recessivo. Solo dopo molte generazioni nasce un gatto di pura razza snowshoe.


Dal punto di vista caratteriale lo snowshoe è dotato di una spiccata intelligenza ereditata dai cugini siamesi e di una dose di docilità, caratteristica invece ereditata dagli altri cugini american shorthair. Non tollera la solitudine per questo forse si adatta molto bene alla vita familiare. La sua testa è grande e leggermente a forma triangolare. Gli zigomo sono alti e le zampette posteriori sono leggermente più lunghe di quelle anteriori. Il mantello è corto e i suoi occhi sono di colore blu.

Snowshoe

L'aspetto del gatto è comune, particolarissime invece sono le richieste dello standard per quanto riguarda la colorazione del mantello e in particolare delle "marche" delle zampe e del muso. Lo sviluppo di queste "marche" dipende infatti da una combinazione precisa di geni recessivi, cosa che complica molto l'allevamento. I colori del mantello sono immediatamente riconoscibili. Una combinazione data dal point (la colorazione tipica del gatto siamese. Manto chiaro ed estremità scure) con il colore bianco.

SnowshoeLo snowshoe non necessita di cure particolari, essendo sprovvisto di sottopelo basta spazzolarlo una volta alla settimana. Anche per quanto riguarda l'alimentazione è un gatto poco esigente. Basta orientarsi verso una dieta bilanciata anche nel caso di un alimentazione casalinga. Un micio da rispettare, da coccolare..da tenere acciambellato in grembo sul divano. Snowshoe

Articolo scritto da AbbyGrant - Vota questo autore su Facebook:
AbbyGrant, autore dell'articolo Snowshoe
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione