Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Softair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima Parte


15 febbraio 2011 ore 14:51   di deltaforce  
Categoria Altro  -  Letto da 834 persone  -  Visualizzazioni: 2060

Nei precedenti articoli abbiamo visto che il softair è un gioco/sport di simulazione e quindi anche le attrezzature e l'abbigliamento riprendono ciò che si usa nella vita reale (o almeno ciò che usano quelli che la guerra la fanno davvero per professione).

- Mimetica. Ne esistono di tutte le fogge, più o meno reali, semplici o altamente tecnologiche e con materiali highthec. Di solito per iniziare senza spendere una fortuna ci si rivolge al mercato dell'usato; nei vari negozi e mercatini rionali è possibile trovare quella dell'esercito italiano o di qualche altra nazione europea (diffusissima è quella dell'ex Germania dell'est) per 20/30 €. Se invece desideriamo andare sul nuovo è facile superare i 100€ e più e portarsi a casa una bella multicam della DEFCON 5 in tessuto rip-stop (rigorosamente marines-style).


- Anfibi. Anche in questo caso c'è chi preferisce rivolgersi ai vari mercatini o all'amico che ha fatto il militare e procurarsi un bel paio di anfibi in cuoio a pochi € che certo non sono il massimo del confort. Il settore del outdoor in questo caso ci viene in aiuto, una valida alternativa agli anfibi sono i classici scarponcini da trekking (anche se non proprio economici) altrimenti ci si può rivolgere ad una delle tante aziende specializzate in materiale militare ed optare per un futuristico scarponcino in goretex con inserti in fibra di carbonio andando però a spendere diverse centinaia di euro.

Softair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima ParteSoftair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima Parte

- Jacket o tattico. Come per ciò che abbiamo già visto, anche qui l'unico limite è la fantasia (e il portafogli). Andiamo dai 30/40€ di un economico sudafricano ai 150 € e oltre di un Enhanced Commando Recon Harness della BlackHawk.

Softair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima ParteSoftair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima Parte

Normalmente comunque con meno di 100€ si può portare a casa un tattico di discreta fattura.
Per ultimo, ma non meno importante non dimentichiamoci delle protezione del viso, in special modo per gli occhi. Di solito chi inizia opta per una maschera integrale che offre una protezione a tutto il viso, anche se non è il massimo della comodità ed ergonomia; man mano che si prende confidenza col gioco e si diventa un po più esperti si passa a protezioni meno invadenti, ma che appunto per questo non offrono la sicurezza della maschera integrale. Importante è comunque scegliere almeno per gli occhi un occhiale balistico di buona qualità (al limite vanno bene anche gli occhiali antinfortunistici).
Ricordiamoci comunque di seguire una regola basilare durante il gioco: possibilmente mai mirare al viso dell'avversario.
Detto questo direi che quasi ci siamo. Abbiamo quasi tutto l'occorrente per giocare, ci manca solo l'asg (cioè la replica del fucile) ma di questa parleremo la prossima volta.

Articolo scritto da deltaforce - Vota questo autore su Facebook:
deltaforce, autore dell'articolo Softair: Attrezzature E Abbigliamento. Prima Parte
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione