Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Starbucks: The American Coffe In The World


25 febbraio 2011 ore 21:24   di spaziovendita  
Categoria Altro  -  Letto da 2320 persone  -  Visualizzazioni: 3835

Starbucks è una catena internazionale di caffetterie è un luogo di ritrovo per i giovani, soprattutto per gli studenti delle scuole superiori e delle università. La sede di questo gruppo è a Seattle e la catena di caffetterie è stata fondata nel 1971 .
I punti vendita Starbucks si trovano soprattutto nelle grandi città come le capitali europee Londra, Parigi, o Berlino. Sfortunatamente non è possibile trovare Starbucks in Italia forse perchè gli italiani amano il caffè espresso e quindi sarebbe molto difficile abituarci a questo tipo di caffè molto più leggero, che diventa una sorta di bibita.

E poi sarebbe difficile per noi italiani, abbandonare la tradizionale tazzina di ceramica doppia o il rito di prendere un caffè bollente e fumante al bancone del bar! Probabilmente, proprio per una di queste ragioni, la catena Starbucks non potrebbe avere lo stesso successo che ha nel resto del mondo, anche se molto probabilmente decideranno ,prima o poi, di aprire un negozio Starbucks a Milano o a Roma, e sicuramente anche qui in Italia questi caffè raggiungeranno il grande successo che hanno raggiunto negli USA e nel resto d’Europa.


Non bisogna dimenticare che in ogni caso Starbucks ha avuto un successo planetario con 17.000 punti vendita in 49 paesi , ovviamente i numeri parlano da soli e non c’è bisogno di dire che questa multinazionale è stato un grande successo ovunque!
Il prodotto Starbucks più popolare,è senza dubbio, il Frappuccino , che con il passare del tempo è diventato il prodotto di punta della catena Starbucks, da consumare nel tipico bicchierone di plastica con cannuccia!!! Il Frappuccino è un caffè molto particolare, e il bicchiere che lo contiene ha una capacità di circa 500 ml. Di seguito la sua ricetta:
250ml di latte freddo
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini di caffè solubile
1 vaschetta di cubetti di ghiaccio
Ci sono vari gusti, quello al gusto espresso che ha un buon sapore di caffè, e quello al cioccolato , dove il caffè non è presente, ma è guarnito con panna bianca e glassa di cioccolato.
Oltre ai vari tipi di caffè potete trovare molti dolci, come la torta al cioccolato, muffins, dolcetti di pasticceria e la classica cheesecake, tutti dolci che fanno impazzire chiunque. Anche i prezzi sono bassi e accessibili a tutti!!!

Starbucks: The American Coffe In The World

I prezzi bassi e la qualità e l’originalità dei caffè hanno consentito a Starbucks di ottenere questo grande successo in tutto il mondo, speriamo solo che un negozio Starbucks aprirà anche in Italia, così anche noi italiani potremo gustare uno di questi american coffee, nel famoso bicchierone di plastica!

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Starbucks: The American Coffe In The World
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione