Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Un Antonello Venditti Che Non Ti Aspetti


25 febbraio 2010 ore 14:26   di GIANFRY  
Categoria Altro  -  Letto da 442 persone  -  Visualizzazioni: 675

Antonello Venditti, il cantautore romano e romanista, ha pubblicato recentemente un libro . La cosa mi ha sorpreso positivamente ed ha suscitato in me un profondo interesse
La “dipendenza” musicale che mi legava a questo artista ha radici lontane nel tempo, successivamente , il metadone della vita e certe scelte musicali opinabili , mi avevano, per cosi dire allontanato e raffreddato un po’ la frequentazione musicale delle sue canzoni.
Non ho comunque resistito all’impulso di comprarlo.

Devo dire che è stata una scelta azzeccata. Mi ha incantato veramente leggere i percorsi di vita che l’autore descrive.
Intanto il titolo. Una frase della madre Wanda, quasi un auspicio, un suggerimento, un augurio….che soleva rivolgere al figlio. Donna forte, insegnante “vecchio stampo” abituata a controllare tutto e tutti. Mai sopportata dal “bambino ciccione” Antonello. Per contro un padre, completamente diverso, avventuroso e adorato dal figlio. Un padre anarchicamente, pieno di saggezza, che ammira il figlio, mai ostacolandolo, nelle peripezie, ma sempre attento e puntuale a sostenerlo
E poi un baule, eredità della madre, pieno di diari di questa, di fronte al quale, l’autore, è profondamente in crisi. Un baule che potrebbe modificare la sua vita. La paura di scoprire una persona diversa leggendoli…il timore di aver sbagliato tutto nei giudizi.


Il libro racconta, l’iter di vita e carriera del musicista, farcito dalle canzoni ed è bello scoprirne la creazione. Si nota una profonda onestà morale, nell’ammissione degli errori, nell’esaltazione di esperienze. La descrizione degli amori vissuti, esaltati, consumati, perduti.
Bellissime sono le pagine dedicate ai “colleghi” cantautori. Il rapporto con De Gregori, l’importanza di Dalla e De Andrè, in certi momenti.

E ancora i rapporti con la politica, la religione. L’idea, profondamente condivisa, della sinergia, mai nata o forse sprecata nel tempo, dell’unione politica dei movimenti e partiti rappresentativi di questi mondi .
Ed infine le esperienze di volontariato in Africa, a vivere guerre dimenticate e l’impossibilità della persona nell’intervenire nelle grandi decisioni prese sempre da rappresentanti di poteri invisibili e forti.

Questo libro, probabilmente, mi è piaciuto cosi tanto perché racchiude tanti pensieri simili e concordanti. E’ quello strano e piacevole effetto che si trae quando leggi o senti cose che vorresti …leggere o sentire.
Non mi dilungo, ne consiglio la lettura…

Articolo scritto da GIANFRY - Vota questo autore su Facebook:
GIANFRY, autore dell'articolo Un Antonello Venditti Che Non  Ti Aspetti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Paola
    #1 Paola

Ottima recensione, mi hai incuriosito...comprerò il libro.

Inserito 5 marzo 2010 ore 17:47
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione