Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Valentino: Chi Era? Storia Di Un Messaggero D' Amore


7 febbraio 2010 ore 15:42   di Barbersita  
Categoria Altro  -  Letto da 365 persone  -  Visualizzazioni: 593

Per tutti è il celebre patrono degli innamorati,che ogni 14 febbraio induce le coppie a celebrare il loro amore con cene a lume di candela e romantici bigliettini.Ma chi era realmente San Valentino? Nato a Terni nel 176 e morto a Roma nel 273,si converte al cristianesimo ed è ordinato vescovo nel 197 da San Feliciano di Foligno.

Il suo destino si compie nella capitale,dove arriva nel 270 per predicare il vangelo e convertire i pagani,in pieno clima di persecuzioni contro i cristiani.Rischia la vita non solo rifiutando l'ordine dell'imperatore Claudio II di rinnegare la fede,ma tentando addirittura di convertirlo al cristianesimo.Graziato,non sfugge all'imperatore Aureliano che,visti sempre maggiori consensi riscossi dalla predicazione del santo,lo fa decapitare dal soldato romano Furius Placidus il 14 febbraio 273.


Venerato come santo della Chiesa cattolica,ortodossa e anglicana la sua celeberrima festa e formalizzata nel 496 per opera di papa Gelasio I,che decide di sostituire la festività pagana di Lupercalia,dedicata alla fertilità,con una nuova ispirata al messaggio d'amore diffuso da san Valentino.

L'ORIGINE DELLA FESTA NASCOSTA NELLE LEGGENDE.
Che san Valentino sia per eccellenza il protettore degli innamorati è un dato di fatto,almeno per tradizione.Ma come lo è diventato?E perche? Non esiste una risposta certa,ma molte leggende che cercano di spiegare,ognuna a modo proprio,perchè si è conquistato il posto più romantico disponibile in calendario.

LA LEGGENDA DELLA ROSA DELLA RICONCILIAZIONE.
Valentino,ascoltando casualmente il litigio di due giovani fidanzati,donò loro una rosa,invitandoli a fare pace stringendo insieme il gambo e stando attenti a non pungersi,dunque a superare simbolicamente insieme le difficoltà della vita,e pregando Dio di far durare il loro amore in eterno.In più fece volare intorno a loro coppie di piccioni in amore: da qui il termine di " piccioncini " per gli innamorati in teneri atteggiamenti.Qualche tempo dopo,i due gli si presentarono davanti felici,chiedendogli di benedire il loro matrimonio.

Articolo scritto da Barbersita - Vota questo autore su Facebook:
Barbersita, autore dell'articolo Valentino: Chi Era? Storia Di Un Messaggero D' Amore
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione