Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Videogames - Nba 2k11 Per Essere Michael Jordan!


4 gennaio 2011 ore 22:12   di blackstar  
Categoria Altro  -  Letto da 547 persone  -  Visualizzazioni: 1141

Gli sviluppatori di giochi sportivi sono spesso bravi a catturare l'essenza dei campionati moderni, ma ben pochi riescono a riprodurre accuratamente un'epoca passata. Questa è una conseguenza di problemi legali, visto che gli ex giocatori non sono più parte di alcuna associazione e gli sviluppatori devono stipulare contratti con ogni singolo atleta per ricrearne le fattezze e le carriere.

Visual Concepts ha provato a seguire questa filosofia in Pro Football 2K8, ma senza le licenze delle leghe ufficiali l'esperienza di gioco è rimasta alquanto piatta. Facendo del proprio meglio per raccontare il famoso passato della più amata leggenda del basket, Michael Jordan, 2K Sport ha dimostrato che i risultati valgono la fatica fatta per ottenerli.


The Jordan Challenge è la mia nuova modalità di gioco sportiva preferita di quest'anno. Visual Concepts ha fedelmente ricreato dieci eventi memorabili della carriera di "His Airness", avendo firmato contratti con tutti i giocatori dell'epoca, dotando le loro controparti virtuali di animazioni personalizzate e addirittura includendo i commentatori dell'epoca per immergere i giocatori nel contesto della carriera di Jordan.

Videogames - Nba 2k11 Per Essere Michael Jordan!

L'attenzione ai dettagli di Michael stesso è impressionante e 2K ha azzeccato l'aspetto dei suoi salti, crossover, finte, tiri a canestro e anche le sue inconfondibili linguacce. Si tratta di una modalità di gioco che ogni vero fan di basket dovrebbe provare almeno una volta e gli sviluppatori di giochi analoghi farebbero bene a prendere tale perfezionismo come esempio. Questa minuziosità è presente anche nella modalità Associazione, che per anni è stata considerata la migliore esperienza gestionale nell'ambito dei titoli sportivi.

Disponendo già di solide fondamenta, quest'anno la modalità ha ricevuto soltanto un leggero miglioramento in alcune aree. Una nuova funzionalità trova automaticamente i contratti dei giocatori disponibili e il reclutamento è ora un processo più complesso di prima. I team controllati dall'IA sono più consapevoli di quando sia più opportuno vendere, trovare nuovi giovani giocatori per ricostruire la squadra o offrire contratti ai veterani per sbaragliare la competizione. L'unica frustrazione consiste nella impossibilità di stipulare estensioni contrattuali con i giocatori durante una stagione. L'anno scorso 2K ha svelato la modalità "My Player" che mette il giocatore nei panni di un giovane talento dell'NBA. Tale modalità di gioco quest'anno è più godibile grazie a un sistema di esperienza che meglio premia le buone performance.

Questo sistema di ricompense non è ancora perfetto; si perdono troppi punti per permettere al proprio giocatore di fare canestro e non se ne guadagnano abbastanza per i propri sforzi manuali. Al contrario, se ne ottengono troppi quando si gioca fuori posizione: per esempio, i playmaker ottengono moltissimi punti quando intercettano un rimbalzo. Una volta imparate le regole del sistema, non dovrebbe però risultare difficile andare a gonfie vele. Ritorna purtroppo un piccolo motivo di lamentela dall'anno scorso: la modalità mette ancora il giocatore in una posizione di estremo svantaggio. Un giocatore con un rating di 40 non potrà mai essere selezionato nel primo round di trattative. Se mi è concesso di stare a questi livelli, non sarebbe corretto offrirmi un rating appropriato? L'unica area in cui l'inferiore NBA Elite batte 2K11 è l'online.

Videogames - Nba 2k11 Per Essere Michael Jordan!

È possibile creare un team e importare il proprio "My Player" per giocare in match cinque-contro-cinque, ma senza la presenza di una infrastruttura di leghe e campionati, questa modalità non riesce a brillare pienamente. Sul campo, l'azione è in gran parte fluida, ma ho notato alcuni momenti nei quali il lag si faceva notare. Sotto il punto di vista del gameplay, 2K offre molti piccoli cambiamenti che dovrebbero essere ben accetti dai fan. L'intero sistema di difesa è stato migliorato, i giocatori si spostano in posizione di ricezione più efficacemente e riescono a ruotare con maggiore velocità. Il sistema di collisione è spettacolare da vedere e anche le meccaniche di dribbling sono state rivisitate, rendendole molto più accessibili rispetto a prima.

Videogames - Nba 2k11 Per Essere Michael Jordan!

Ottima la funzionalità che riguarda il sistema di chiamata degli schemi che mostra un'anteprima delle posizioni dei giocatori sul campo, così da avere sempre in mente dove andare. Gli unici veri difetti sono il ritorno di alcuni problemi ereditati come una cattiva gestione del gioco a bordo campo, il fatto che alcuni giocatori tirano la palla a lato del canestro quando si trovano a fondo campo, lo strano magnetismo che attira i difensori lontano dalle loro posizioni e i problemi di base relativi alla difesa. Inoltre, alcuni giocatori spesso non guardano nella direzione corretta o tentano di rubare la palla quando non è necessario, come durante un raddoppio.

Mentre il suo principale competitore fatica ancora a trovare la retta via, NBA 2K11 migliora il gameplay mentre si apre a nuovi interessanti orizzonti con la modalità Jordan Challenge. Con una solida presentazione visiva, una divertente modalità franchise e un gameplay quasi impeccabile, NBA 2K11 è un titolo che nessun fan del basket dovrebbe lasciarsi sfuggire.

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Videogames - Nba 2k11 Per Essere Michael Jordan!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione