Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Videogames - Virtua Tennis 4 Ci Farà Sudare!


28 dicembre 2010 ore 08:46   di blackstar  
Categoria Altro  -  Letto da 926 persone  -  Visualizzazioni: 1770

Virtua Tennis, la serie più longeva della storia dedicata a questo sport, tornerà l'anno prossimo in esclusiva su PlayStation 3 e la ragione di questa limitazione è molto semplice: il gioco includerà il supporto per Move e la televisione 3D. Sega ha provveduto a fornire la versione prova alla stampa specializzata permettendo di assaggiare l'esperienza combinata di giocare con una racchetta virtuale indossando un paio di occhialini 3D.

Dopo aver fatto un po' di spazio in sala riunioni, i fortunati hanno infilato gli occhiali, impugnato la racchetta e cominciato a giocare. Ovviamente, trattandosi di un titolo sportivo, l'effetto del 3D non è parso particolarmente spettacolare e non ci sono palline che schizzano fuori dallo schermo come in un film horror di terza categoria, tuttavia si percepisce un notevole effetto di profondità e, cosa che non guasta, non ha causato il mal di testa come nel caso di altre esperienze con il 3D (vedi il gioco di Avatar).


Per adesso il 3D sembra essere una divertente, ma per niente essenziale, aggiunta al gioco. Tuttavia, se possedete un televisore compatibile, il tutto prende un sapore diverso e aggiunge un po' d'appeal a un genere non certo noto per essere visivamente spettacolare.

Videogames - Virtua Tennis 4 Ci Farà Sudare!

Dall'altro lato, il supporto di Move di Virtua Tennis rappresenta un cambiamento fondamentale in una serie rimasta in stasi per anni. Il tutto funziona esattamente come potreste aspettarvi: il controller Move è la vostra racchetta. Dopo averla calibrata correttamente, ha funzionato bene e i proclami di Sony sulla precisione di Move sembrano essere veri; anche se questa build era ben lontano dall'essere perfetta, le “cavie” sono state in grado di eseguire top spin e tiri tagliati proprio come dal vero, e il tutto ha anche avuto aspetti di vero e proprio allenamento, in special modo nei frangenti che hanno richiesto vere e proprie movenze da tennista provetto, costringendo il giocatore a impegnarsi a riversare vera forza e precisione nel movimento dei tiri.

Non essendo necessaria alcuna precarica dello swing come succede su Wii, è anche stato importante riuscire a capire qualcosa del tempismo. Il problema più grande è stato eseguire gli smash e, a giudicare dalla posizione della racchetta virtuale in relazione alla palla sullo schermo, taIvoIta è stato anche difficile colpire.

Videogames - Virtua Tennis 4 Ci Farà Sudare!

La build in dotazione gestisce i movimenti sullo schermo In modo automatico, tuttavia verrà introdotta una modalità "esperto" che permette di controllare il vostro avatar onscreen con il Navigation Controller del Move.

Anche se ci sono ottime possibilità di raffinare il prodotto prima dell'uscita, prevista per l'anno prossimo, intrigano molto le possibilità offerte dai controlli del Move e si spera che un uguale impegno verrà profuso per migliorare e cambiare la stagnante modalità carriera e i minigame di Virtua Tennis.

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Videogames - Virtua Tennis 4 Ci Farà Sudare!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione