Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Videosorveglianza E Privacy: Un Po' Tutti Noi Sul Grande Fratello


16 ottobre 2010 ore 17:13   di amelia  
Categoria Altro  -  Letto da 361 persone  -  Visualizzazioni: 616

Tutti noi,quotidianamente, siamo protagonisti del grande fratello; una trasmissione di successo che sottolinea la voglia di osservare, di controllare e di studiare i comportamenti delle persone in svariati luoghi e contesti da parte di qualcuno, per i più svariati fini (dalla sicurezza, al controllo, allo studio delle persone in determinati luoghi, al piacere di curiosare, ecc…). Ma chi stabilisce regole per queste videosorveglianze e fino a che punto possono invadere la privacy di ognuno di noi? La risposta è semplice: il Garante della Privacy.

Tale organismo, con provvedimenti, fissa le regole per stabilire in maniera legale, l’uso di videosorveglianze. Quest’anno,(l’8 aprile 2010) il garante per la protezione dei dati personali ha emanato un nuovo provvedimento in materia di sistemi di videosorveglianza, che sostituisce il precedente datato 2004, introducendo importanti novità. I principi approfonditi riguardano l’informativa da fornire ai terzi e la conservazione delle immagini registrate. I cittadini che transitano nelle aree sorvegliate devono essere informati con cartelli, della presenza delle telecamere ed i cartelli devono essere resi visibili anche quando il sistema di videosorveglianza è attivo in orario notturno.


Nel caso in cui i sistemi di videosorveglianza installati da soggetti pubblici e privati (esercizi commerciali,banche,aziende, ecc.) siano collegati alle forze di polizia è necessario apporre uno specifico cartello, sulla base del modello elaborato dal Garante.

Le telecamere installate ai fini di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, non devono essere segnalate, ma il Garante auspica comunque l’utilizzo di cartelli che informino i cittadini. Le immagini registrate possono essere conservate per un periodo limitato e fino ad un massimo di 24 ore, fatte salve speciali esigenze di ulteriore conservazione in relazione ad indagini. Per attività particolarmente rischiose, ad esempio banche, è ammesso un tempo più ampio, che non può superare comunque una settimana. Eventuali esigenze di allungamento tempi.,devono essere comunque sottoposti preliminarmente ad esame ed approvazione del Garante.

Quindi occhio, all’occhio del Grande fratello se volete un po’ di privacy.
Videosorveglianza E Privacy: Un Po' Tutti Noi Sul Grande Fratello

Articolo scritto da amelia - Vota questo autore su Facebook:
amelia, autore dell'articolo Videosorveglianza E Privacy: Un Po' Tutti Noi Sul Grande Fratello
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione