Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Wonder Woman Non Esiste, Diamoci Una Calmata, Rilassiamoci


23 gennaio 2015 ore 10:15   di StellaFree  
Categoria Altro  -  Letto da 578 persone  -  Visualizzazioni: 872

Ricordate Wonder Woman ? Chi ha qualche anno in più sicuramente si , le più giovani ne avranno forse sentito parlare .
Telefilm interpretato da Lynda Carter ( Miss mondo U.S.A.) veniva proiettato negli anni settanta – ottanta , di produzione americana.
Wonder Woman era , o nel caso di una super eroina è ( i super eroi sono immortali ) una donna dotata di super poteri , è una paladina della giustizia, che vola, corre velocissima, guarisce ancor più velocemente , è saggia e possiede un piccolo lazzo dorato con cui ,in stile cowboy, prende al laccio i cattivi .
L’eroina in questione, come Superman, vive e lavora sotto mentite spoglie e al momento opportuno con una piroletta , cambia abito e diventa Wonder Woman .

Ora, dopo le dovute presentazioni , facciamo un attimo mente locale , a chi assomiglia Wonder Woman ?
Non sforzatevi di ripescare nella memoria altre eroine , o per lo meno non pensate a cinema e tv, ma guardate molto più vicino a voi, molto più vicino, di più . Si , siete proprio voi , donne del giorno d’oggi , impegnate su tanti fronti , poliedriche nella copertura di diversi ruoli e tutti nell’arco di 24 ore .
Non stiamo parlando di atrici che cambiamo personaggio quando cambiano set ;
ma di voi , noi , donne normali che fin da quando si alzano al mattino interpretano diversi ruoli ,senza neanche il tempo di cambiarsi d’abito e di ruolo .
Passiamo dalla madre premurosa, che prepara la colazione e contestualmente interpreta la colf, mentre rifà i letti e stende la lavatrice , con un occhi ai bimbi e l’orecchio teso verso la radio per informarsi su quel che succede nel mondo, si perché ,dopo aver fatto il servizio taxi per accompagnare i bambini a scuola , bisognerà entrare nei panni della lavoratrice , che è aggiornata su i fati politici ed economici . Ovviamente non prima di aver fatto emergere la moglie premurosa e disponibile , che promette e seduce con lo sguardo il proprio compagno, verso il cui non bisogna mai far mai mancare la giusta attenzione di donna e amante .


Non mi soffermerò sul cambio d’abito , che diciamocelo molto onestamente , resta forse l’unica cosa in cui non siamo proprio express ,
per quanto, se si hanno bimbi molto piccoli , riusciamo a sviluppare il super potere d’entrare in un jeans e maglia , il più velocemente di quanto Wonder Woman piroetti su se stessa .

Wonder Woman Non Esiste, Diamoci Una Calmata, Rilassiamoci

Altro punto di confronto : guarisce velocemente. Ora , capisco che in merito alla resistenza fisica delle donne ( rispetto a quella degli uomini ) nel gestire e superare influenze, raffreddori mal di schiena e similari , siano già state fatte tutte le battute possibili , ma resta il fatto che , raramente una donna con due linee di febbre ( definizione di due linee di febbre - 38° ) non provveda al soddisfacimento dei bisogni famigliari basilari e il giorno dopo , come per magia, è guarita , o almeno " sta molto meglio " .
Sulla saggezza delle mamme non voglio nemmeno disquisire , provate a fare un ragionamento con vostra madre , e poi mi dirette chi ha avuto più argomentazioni .

Ok, ma che centra tutto questo con il "darci una calmata " il rilassarci ?
Che ci piaccia o meno noi siamo ancora una generazione in trasformazione , quella in cui le donne si sono tramutate da casalinghe a donne che lavorano .
In realtà per questa trasformazione ci sono già passate due generazioni e probabilmente le nostre figlie si porteranno ancora qualche strascico .
Le nostre nonne ( tranne in alcuni casi sporadici ) si occupavano della casa, dei figli , insomma erano le classiche casalinghe, un lavoro di tutto rispetto , faticoso e per di più senza la necessaria gratifica economica, ma un lavoro .
Giustamente essendo quel ruolo il loro impiego, era fuor di dubbio che saper cucinare , cucire ecc. in modo esemplare era per loro enormemente importante .
Ma la società cambia , i bisogni sociali cambiano e la consapevolezza d’ indipendenza avanza .
Il gentil sesso ha iniziato a lavorare fuori casa , il problema è che ha pensato che fosse possibile continuare a essere la madre – moglie ecc. perfetta e nello stesso tempo lavoratrice a tempo pieno in azienda , la sua mole di lavoro si è triplicata.
Certo , avendo i poteri di Wonder Woman riusciamo in qualche modo a fare tutto , come una prestigiatrice riusciamo a temere in equilibrio tutti i birilli , ma a che prezzo ?
Stanchezza ( e fosse solo quella ) stress, senso di inadeguatezza .
Mi chiedo , ma perché è cosi difficile capire che i supereroi non esistono , che bisogna darci una calmata ?
Rilassiamoci , certo questo non significa che domani ci potremmo licenziare , o smettere di accudire la casa , ma forse è arrivato il momento di giungere a dei compromessi , di vivere il nostro tempo ,

Non riusciamo a fare il favoloso ragù di sugo , che cuoce per ore e ore a fuoco lentissimo? E all’ora ?
Non ostiniamoci a restare in piedi sino ad orari improponibili per preparare i biscotti fatti in casa , che dal punto di vista nutrizionale fanno tanto bene e sono tanto buoni , o peggio ancora per lustrare i pavimenti a prova di suocera .
A mio avviso dobbiamo fare un grosso respiro , stabilire una scala di priorità ed eliminare qualche compito dalla lista giornaliera dei doveri.
Prendiamo consapevolezza del fatto che Wonder Woman non esiste , che pensare di mantenere in piedi due lavori è si fattibile , siamo delle super eroine possiamo tutto , ma ingiusto verso noi stesse .
Rilassiamoci e accettiamo che il passato è passato , e che il presente è l’unico tempo che valga la pena di essere vissuto

Diamoci una calmata e smettiamo di voler essere perfette , in competizione con il nostro ieri e in gara con noi stesse e le nostre ave .
Rilassiamoci e sorridiamo difronte a frasi del tipo " io faccio tutto in casa , non mi fido dei prodotti confezionati ", l’industria alimentare non è il diavolo , e tal proposito vi invito a leggere il libro "Le bugie nel carrello " di Dario Bressinnini (chimico e ricercatore presso l’università dell’Insubria a Como ) , tanto per rimuovere dalla mente tante informazioni errate che si trovano in rete e non solo .
Capisco che il ruolo d’accuditrice , supervisore dell’andamento famigliare è qualcosa di atavico , che è presente nel D.N.A. femminile , ma si sono estinti interi gruppi di esseri viventi nelle evoluzioni delle specie , forse è arrivato il momento di accettare l’inevitabile , anche il ruolo di casalinga vecchio stile si sta avviando al tramonto .
Incominciamo a pensare che è possibile essere donne a tutto tondo , madri e lavoratrici in un modo nuovo , dove non c’è spazio per i sensi di colpa se la camicia non è perfettamente stirata e che non siamo da recriminare , se ogni tanto ,utilizziamo i surgelati o il microonde .
L’idea del pane fatto in casa è molto romantica , richiama alla mente immagini di calore famigliare , ma è anche un romanticismo anacronistico .
Molte di noi amano impastare , informare o cucire e ricamare , ma impariamo a farlo per il vero piacere di farlo , e non come un dovere inderogabile , perché care donne , Wonder Woman non esiste .

Articolo scritto da StellaFree - Vota questo autore su Facebook:
StellaFree, autore dell'articolo Wonder Woman Non Esiste, Diamoci Una Calmata, Rilassiamoci
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione