Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

25 Novembre: Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne


25 novembre 2014 ore 11:06   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 408 persone  -  Visualizzazioni: 602

Era il 25 novembre del 1960 e tre sorelle, Patria Mercedes, Maria Argentina Minerva e Antonia Maria Teresa Mirabel, vennero brutalmente assassinate in risposta al loro impegno contro il regime totalitario che teneva la Repubblica Dominicana nell'arretratezza. Per questo motivo il 25 novembre è diventata, dal 1999, la data in cui ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

In Italia è soltanto dal 2005 che alcuni centri antiviolenza e case di accoglienza di donne maltrattate hanno iniziato a celebrare questa giornata, portandola poco alla volta all'attenzione di un pubblico sempre più vasto. Perchè di violenza contro le donne è giusto che si parli, soprattutto dal momento che, stando a recenti statistiche, in Italia ogni due giorni viene uccisa una donna.
Secondo i dati raccolti da Eures, il 2013 è stato un anno nero per i femminicidi, con 179 donne uccise ed un aumento del 14% rispetto al numero di donne ammazzate nell'anno precedente.


Anche nel 2013 7 casi su 10 si consumano all'interno del contesto famigliare o affettivo: l'assassino è, insomma, il marito, il compagno, il fidanzato oppure il padre, il fratello, il vicino di casa, il collega di lavoro... Una persona che si conosce, che si ama o comunque con la quale si ha un rapporto di conoscenza e che si ritiene, sbagliando, non possa arrivare a compiere un gesto tanto estremo. Altri casi, anche questi in aumento rispetto al passato, sono quelli delle donne rimaste uccise a seguito di rapina: 28 nel 2013.

Il movente passionale o "del possesso" rimane il più comune, con il 31,7% degli omicidi, seguito da quello della litigiosità quotidiana (20,8%), mentre gli omicidi per interessi di denaro sono al terzo posto, con il 16% dei casi, e riguardano soprattutto i matricidi - ovvero sia i figli che uccidono la madre. Agghiaccianti le modalità: a mani nude, per le percosse o per strangolamento, così nel 2013 è morta una donna su tre (51 vittime solo nello scorso anno), ma non vanno dimenticate le 49 donne uccise con armi da fuoco, nè le 45 ammazzate a coltellate.
Donne, persone cui è necessario vada il nostro ricordo, il nostro pensiero, magari non soltanto una giornata all'anno ma con azioni concrete ogni giorno.

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo 25 Novembre: Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione