Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Al Tg5 Le Novità Sulla Tragedia Di Yara, Parlano I Criminologi


27 febbraio 2011 ore 20:32   di Valevale  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 1204 persone  -  Visualizzazioni: 1769

"La piccola Yara sarebbe stata colpita con 6 coltellate inferte con violenza, avrebbe cercato di difendersi dal suo assassino e il delitto è stato consumato molto probabilmente la notte stessa del rapimento".

Queste sono le prime indiscrezioni che si hanno subito dopo il ritrovamento, la piccola Yara sarebbe stata quindi uccisa con sei coltellate, una alla gola, una al polso e ben quattro alla schiena, di cui una molto profonda ai reni, vi è quindi la certezza che abbia cercato di difendersi e si è certi che sia stata trascinata perchè sono stati ritrovati dei ciuffi d'erba tra le sue mani.


Domani con l'autopsia si avranno altre certezze, si pensa che sia stata uccisa lo stesso giorno del sequestro perchè tra i capelli aveva ancora lo stesso nastro rosso che portava il giorno della scomparsa. I rilievi sono terminati quest'oggi alle 17.30, il corpo era quasi integro ma in avanzato stato di decomposizione, al contrario di come tutti pensano, gli inquirenti sono quasi convinti che sia stata uccisa proprio in quel luogo, per ora non è presente nessun segno evidente di violenza sessuale.

Con l'autopsia verremo a conoscenza di altri particolari: le cause della sua morte, le modalità con cui è stata uccisa, da quanto si trovava in quel punto, ma soprattutto si spera di trovare il Dna dell'assassino, sono sottoposti ad esame i vestiti, la batteria, le chiavi, la sim e l' ipod. Tutta la comunità si unisce al dolore dei genitori e il parrocco dice: "l'orco è tra noi", tesi questa abbastanza certa, dato che vista la zona del ritrovamento soltanto una persona che conosce bene il posto poteva metterla là.

Il paese sembra non avere dubbi che sia qualcuno del posto, secondo i criminologi il movente può essere solo uno, quello sessuale. Parlano di un impulso irrefrenabile al rifiuto della piccola Yara, la rabbia e poi l'omicido. In prima istanza il delitto è miratamente sessuale, non c'è un tentativo di approcio, l'omicida ha perso il controllo, ha capito che era andato oltre, ha temuto la denuncia, di perdere, di vedere infangata la propria situazione sociale ed è passato al lato aggressivo. Dichiarano che potrebbe essere una persona che abitualmente gira con il coltello; per quanto riguarda il profilo dell'assassino, sono varie le ipotesi: un predatore sessuale intorno ai 30 anni, che abita in quella zona, che godeva della fiducia della vittima e che ha rilasciato il corpo mosso da un rigurgito di pietà cristiana, potrebbe anche essere qualcuno di sposato, con figli della stessa età di Yara, di certo è una persona che Yara conosceva e di cui si fidava senza problemi, o ancora una persona che ha agito per fantasie perverse prolungate nel tempo o anche occasionali. Speriamo di cuore che tutte queste domande abbiano una risposta e che l'assassino subisca l'inferno per quello che ha fatto alla piccola e indifesa Yara.

Al Tg5 Le Novità Sulla Tragedia Di Yara, Parlano I Criminologi

Articolo scritto da Valevale - Vota questo autore su Facebook:
Valevale, autore dell'articolo Al Tg5 Le Novità Sulla Tragedia Di Yara, Parlano I Criminologi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione