Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

All' Italia Non Servono Tutori


22 giugno 2012 ore 18:47   di 2tredici  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 455 persone  -  Visualizzazioni: 718

L'articolo di fondo di Angelo Panebianco pubblicato su "Il Corriere della Sera" di ieri, può tranquillamente essere considerato il manifesto dell'auto-flagellazione italiana, di quel sottile masochismo in forza del quale siamo noi stessi a giudicare male il nostro Paese ed il suo popolo, molto più di quanto non facciano gli stranieri. La tesi dell'illustre editorialista è la seguente: la democrazia italiana, dal secondo dopoguerra ad oggi, ha avuto ed ha la necessità di essere vigilata da un tutore esterno perche, se no, in caso contrario sarebbe sprofondata (sprofonderebbe) nel baratro.

Subito dopo la Seconda Guerra Mondiale il tutore fu la NATO (con il corollario del Piano Marshall), complice la Guerra Fredda, oggi il tutore è l'Unione Europea (e il Fondo Monetario Internazionale). Tutto sommato, si tratta di una tesi non nuova, che però ricorda un poco il celebre motto pronunciato dal popolino quando, nei secoli passati, la Penisola era divisa in starelli controllati dalle Potenze straniere: "O Franza o Spagna, purchè se magna!".


Non importa chi svolga tale ruolo ma un tutore ci deve essere: questo l'assioma. Non solo: il tutore esterno sarebbe anche il garante della democrazia! E qui, veramente, si esagera: l'attuale tutore esterno (l'Unione Europea) è quanto di più antidemocratico vi sia attualmente nell'Europa Occidentale (il Parlamento Europeo non conta nulla) ma, paradossalmente, viene incensato come il tutore della democrazia.

Inoltre, c'è tutore e tutore: un conto è affidarsi ad esso sotto la minaccia della Guerra Nucleare e con la necessità di ricostruire uno Stato uscito distrutto dalla Seconda Guerra Mondiale, altro è abbandonarsi ad esso cedendo sovranità e ricevendo, in cambio, senza il vaglio del popolo sovrano, povertà, recessione, disgregazione sociale.

No, non servono tutori, non servono severe maestrine provenienti dall'ex DDR. Delle due, l'una: o l'Unione Europea si trasforma rapidamente in una istituzione democratica nella quale chi governa a Bruxelles risponde direttamente di ciò che fa al popolo elettore, oppure è meglio finirla qui, uscire da questa asfittica casa di correzione che è diventata l'Unione Monetaria e tornare alle svalutazioni competitive della nostra liretta.

Meglio inflazionati che morti.

Articolo scritto da 2tredici - Vota questo autore su Facebook:
2tredici, autore dell'articolo All' Italia Non Servono Tutori
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione