Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ancora Sulla Legge 40


11 ottobre 2010 ore 15:54   di tuttoxdue  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 304 persone  -  Visualizzazioni: 617

E' di queste ultime ore la notizia che un altro aspetto della legge 40 sulla fecondazione assistita è messo in discussione. Interessante la motivazione del Tribunale di Firenze per rinviare alla Consulta la legge per dubbi sulla sua costituzionalità, avendo "rilevato profili di manifesta irragionevolezza del divieto assoluto di eterologa".

L'irragionevolezza che ha portato centinaia di donne a sottoporsi a ripetuti trattamenti di stimolazione, all'incremento di gravidanze trigemine che in molti casi si sono tradotte in dolorose perdite, ai sacrifici che le coppie hanno dovuto affrontare per poter curare la propria malattia chiamata infertilità, alla rinuncia alla normale e umanissima felicità dell'avere un bambino a causa della impossibilità di accedere alle cure, al sentirsi cittadini europei di serie B una volta di più.


Ma ancora più irragionevole è il commento del sottosegretario alla salute Eugenia Roccella che parla di "attacco dei giudici" (poco originale nel copiare il capo), invece di comprenderne le ragioni e le motivazioni. La gravità è la sua scorretta, proprio nel senso di errata, citazione del referendum che non ha consentito la decisione popolare non avendo raggiunto il quorum e lasciando così in vigore questa legge assurda e crudele.

Crudele perchè ha provocato morti e gravi problemi a mamme e bambini. La legge si ha fatto questo, non la donazione di ovociti o spermatozoi che nei paesi civili, con i quali gradiremmo confrontarci, avviene in modo trasparente e volontario, dettata spesso dall'altruismo.
Significa parlare senza conoscere. Dobbiamo continuare ad indignarci per l'impreparazione e la superficialità che ogni giorni chi dovrebbe governare dimostra.

Le modifiche alla legge grazie all'azione di coppie coraggiose, ci sono state. In particolare il numero di embrioni da impiantare non è più fissato, così come c'è stata apertura alla diagnosi preimpianto. Ma ancora non non c'è omogeneità nella loro applicazione per disinformazione, pigrizia o latitanza di medici e direttori sanitari.

Consiglio a tutti coloro che vogliono saperne di più di leggere uno dei blog e forum (per esempio cercounbimbo.com) frequentati da chi questo problema lo vive per capire meglio questo mondo fatto di dubbi e delusioni, sofferenza e di speranze che solo talvolta vengono realizzate. Vicino ad ognuno di noi, in ufficio o in famiglia può esserci una donna che combatte per avere qualcosa che per molte altre accade senza sforzo nella maniera più naturale possibile.
Un consiglio valido anche per il sottosegretario.

Articolo scritto da tuttoxdue - Vota questo autore su Facebook:
tuttoxdue, autore dell'articolo Ancora Sulla Legge 40
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione