Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Anno 2013: I Nuovi Maya


24 febbraio 2013 ore 13:15   di robertolapaglia  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 601 persone  -  Visualizzazioni: 795

L'anno appena passato, quel fatidico 2012 così carico di terribili previsioni, tutte poi regolarmente smentite, sembrava ormai averci fatto tirare quel sospiro di sollievo del quale tutti avevamo bisogno; ma anche questa volta si è trattato di un breve e fin troppo fugace attimo.

I Maya iniziavano già ad incutere meno timore, e per certi versi il "pericolo" scampato aveva almeno contribuito a rinnovare l'interesse verso la storia e la cultura di questo antico popolo; nessuno certo si aspettava che il 2013 ci riservasse nuovi squarci di paura, nuove misteriose profezie che, dal lontano passato, sembrano riprendere vita. Il primo avvenimento ad innescare la sequenza di una nuova, possibile, fine del mondo, è stato di certo l'annuncio a sorpresa da parte del Papa relativo alla sua intenzione di dimettersi.


Un fatto eclatante, con un solo precedente nel passato (Celestino V), che ha dato vita alle più disparate ipotesi, oltre che riportare alla luce le antiche profezie sul papato e sulla conseguente distruzione della Città Eterna; ritorna così in auge il famoso manoscritto attribuito a Malachia, il suo elenco di Papi che sembra ormai essere alle ultime battute. Non staremo certo a proporre una approfondita indagine, basta sapere che, comunque, le tristi Profezie di Malachia sono oggi quasi universalmente riconosciute come non attendibili, compilate allo scopo di "favorire" l'elezione di determinati personaggi e fuori dal contesto storico in quanto la lista dei Papi, in realtà, è molto diversa da quella proposta nel manoscritto, visto che questo non tiene conto di molti nomi che, a vario titolo, più o meno nel rispetto delle regole, hanno occupato il soglio pontificio.

Come se ciò non bastasse, quasi a ridosso di questa notizia, il cielo sembra dare nuovi avvertimenti; un meteorite colpisce inaspettatamente la Russia, mentre un altro, poche ore dopo, precipita su Cuba; quale migliore occasione per chi della catastrofe vuole a tutti i costi fare notizia? Ed ecco che le ipotesi apocalittiche iniziano ad espandersi, le vecchie profezie diventano i nuovi Maya, i nuovi profeti di una fine alla quale, per svariati motivi, sembriamo tutti legati, sia pur nel terrore che tale evento incuterebbe anche ai più scettici.

Sarebbe di certo molto più facile, e logico, pensare che di meteoriti, più o meno grandi, ne cadono non poche sul nostro pianeta, solo che essendo la sua superficie composta per la maggior parte da acqua, la cosa non fa notizia; sarebbe più logico pensarlo, dedurre che due avvenimenti accaduti in zone abitate, rappresentano soltanto una coincidenza che non assume alcun valore specifico rispetto alla normale attività meteorica.

In realtà, ancora una volta, il bisogno di una paura con la quale confrontarci, questo atavico timore della fine che ci ha pervaso fin dall'inizio della nostra avventura su questo pianeta, viene fuori prepotentemente, e difficilmente potrà essere arginato; si tratta del frutto di quella insicurezza latente che altri avvenimenti, politici, sociali ed economici, hanno contribuito a rendere ancora più pesante. Sarà una nuova sfida, e questa volta non contro poteri finanziari più o meno occulti o classi dirigenti non sempre all'altezza del loro compito; sarà una nuova sfida contro noi stessi, unici e soli artefici del nostro destino.

Articolo scritto da robertolapaglia - Vota questo autore su Facebook:
robertolapaglia, autore dell'articolo Anno 2013: I Nuovi Maya
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione