Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Arrestato Il Capoultrà Serbo Ivan, Artefice Degli Scontri Di Genova


13 ottobre 2010 ore 13:41   di Pongus  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 4030 persone  -  Visualizzazioni: 6352

Doveva essere una serata di grande calcio tra Italia e Serbia e invece si è rischiata un'altra tragedia come quella dell'Heysel. Tra le scene più brutte ha certamente lasciato il segno il capo ultrà della tifoseria serba, il quale indossava una maglietta nera con un teschio sul petto e un passamontagna a coprire il volto aizzava alla violenza i propri seguaci con gesti e canti di stampo nazionalista.

Solo in piena notte, verso le 3.50, è stato trovato e individuato l'artefice principale degli scontri, sia prima della gara tra le strade di Genova sia all'interno dello stadio Ferraris. Le perquisizioni nei pullman derbi sono andati avanti tutta la notte fino a che nell'ultimo bus è stato trovato il capo ultrà, alias Ivan Bogdanov, nascosto nel vano motore del veicolo. L'individuazione del delinquente è avvenuta grazie ad una data tatuata sull'avambraccio, data simbolo della guerra persa dai serbi con i turchi nel '300 e autentico simbolo del nazionalismo slavo.


Il capoultrà Ivan all'interno dello stadio si è reso protagonista delle principali azioni di violenza, dal tentativo di rompere il vetro anti sfondamento che separava i tifosi serbi da quelli italiani, al lancio di fumogeni e petardi, all' azione di tagliare la rete protettiva anti lancio di oggetti per potersi posizionare sopra il vetro separatore. Bogdanov non è un volto nuovo alla polizia serba: ha 29 anni, ha la licenza media ed è attualmente disoccupato; in precedenza era stato arrestato per aver partecipato ad una rissa,per lesione e aggressione a pubblico ufficiale, per comportamento violento e anche per possesso di droga. Le immagini dell'arresto fanno una certa impressione a causa dell'imponenza del serbo e dei tatuaggi sul corpo (tra cui una bomba a mano e una croce nazionalista tatuati sul petto).

Oltre all'arresto di Bogdanov, il bilancio degli scontri è stato di ben 17 arresti,  35 tifosi serbi denunciati e 138 identificati. I feriti invece sono 16, di cui 2 carabinieri italiani e gli altri tutti tifosi serbi.

Arrestato Il Capoultrà Serbo Ivan, Artefice Degli Scontri Di Genova

Articolo scritto da Pongus - Vota questo autore su Facebook:
Pongus, autore dell'articolo Arrestato Il Capoultrà Serbo Ivan, Artefice Degli Scontri Di Genova
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione