Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Attaccata L' Ambasciata Italiana In Libia


1 maggio 2011 ore 18:05   di OnePound  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 341 persone  -  Visualizzazioni: 524

Nella giornata di oggi, 1 Maggio, si sono verificati atti vandalici contro diverse ambasciate straniere a Tripoli, capitale della Libia. Tra quelle attaccate risulta esserci anche l’ambasciata italiana. Ambasciata che, comunque, é giá stata evacuata.

La nota ufficiale della Farnesina che conferma la notizia, riporta che gli attacchi “non indeboliranno la determinazione dell'Italia a continuare la propria azione, insieme agli altri partner, a difesa della popolazione civile libica in ottemperanza alla risoluzione 1973 delle Nazioni Unite”.


Anche gli uffici dell’Onu risultano essere stati attaccati e l’organizzazione sta procedendo a rimpatriare il suo personale straniero dalla Libia. Le vicende rientrano in una giornata particolarmente attiva per i sostenitori del leader libico Gheddafi.

Le armate fedeli al Rais, infatti, hanno attaccato oggi le forze dei ribelli anche nelle cittá di Bengasi e Misurata, per uno dei contrattacchi piú determinati del conflitto. Eventi, questi, che seguono l’annuncio della presunta morte di uno dei figli di Gheddafi, Saif al-Arab, e di tre dei suoi nipoti, dopo un raid aereo della Nato che ha bombardato un edificio nell’area di Bab Al-Aziziya a Tripoli.

Fatto che spinge a crederli parte di una “vendetta” delle truppe lealiste contro le nazioni Onu e i ribelli. L’annuncio, comunque, non é stato ancora confermato da fonti Nato. Dal lato degli oppositori e delle Nazioni Unite, si teme che la giornata di oggi possa essere un punto di ulteriore inasprimento del conflitto, come gli attacchi all’ambasciata italiana dimostrerebbero.

Articolo scritto da OnePound - Vota questo autore su Facebook:
OnePound, autore dell'articolo Attaccata L' Ambasciata Italiana In Libia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione