Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Balbettare: I Personaggi Famosi


9 settembre 2010 ore 21:59   di kekere  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 1053 persone  -  Visualizzazioni: 1865

Alla televisione un comico sta raccontando una barzelletta che ha come protagonista un balbuziente.
Il nostro eroe ha un appuntamento al quinto piano di un gratacielo di 25 piani, e quattro ore prma comincia a ripetere tra sè la frase : - Quinto piano, per favore -.
Quando entra nell'ascensore del palazzo avviene quel che temeva: non riesce a spiaccicare parole.
Il lift lo giudica maleducato, sordo svanito, ed alla fine suppone che voglia arrivare fino al capolinea.
L'uomo si ritrova così al venticinquesimo piano, e deve farsi a piedi 20 rampe di scale.
Il pubblico presente in studio ride divertito, ed anch'io.
Mi accorgo di ridere più per la mia familiarità con il difetto preso di mira che per il difetto in se stesso.

Anch'io balbetto, benchè ora molto meno di prima, e per anni ho percorso innumerevoli rampe di scale, maledicendo la mia condizione.
La barzelletta mi fa venire in mente altri problemi ben noti a tutti coloro che balbettano, ma che ben pochi prendono in considerazione.
Mi era praticamente impossibile fare telefonate, ed ancor oggi, quando le parole mi si strozzano in bocca come una volta, mi trovo spesso in difficoltà.
Le persone che chiamo al telefono dicono - pronto - e si aspettano una risposta immediata; se lascio passare più di un paio di secondi, molti riappendono.
La balbuzie è un argomento difficile da trattare. Da un lato è divertente, anche perchè gli sketch di molti comici ci hanno abituato a ritenerla tale.
Nella realtà questo difetto mette a disagio la gente, costringendola a reprimere un sorriso causato più dal nervosismo che dal divertimento.


A mettere in crisi il balbuziente è in parte la consapevolezza del fatto che il suo incespicare con le parole è imbarazzante per i suoi interlocutori quanto lo è per lui, anche se in modo diverso.
Nessuno si sognerebbe di affermare che la balbuzie è un grave problema sociale: secondo le statistiche compilate dagli studiosi di patologia del linguaggio, solo l'1% della gente balbetta. Raramente le donne.
Questo, però, non migliora la situazione del balbuziente, che è ostacolato dalla sua dificoltà d'espressione praticamente in ogni attività che lo vede a contatto con gli altri.
I balbuzienti tendono di solito a scherzare sul loro difetto, nella speranza di prevenire le battute.

Balbettare: I Personaggi Famosi

Molti di essi, però, non si spingono mai oltre questo livello nel trattare l'argomento per timore di essere accusati di mancare di tatto e di voler suscitare compassione a tutti i costi.
Questa reticenza, secondo me, è uno dei grandi ostacoli che impediscono al balbuziente di lottare con efficacia contro l'alterazione del linguaggio che lo afflige.
Gli specialisti cui venivo affidato diventavano terribilmente nervosi, sentendomi balbettare e farfugliare, benchè io fossi interiormente calmo.
Non mi furono di molto giovamento le terapie consigliate dalla stampa o dalla letteratura medica.
Nella biografie di molti personaggi famosi, tra cui attori ed annunciatori, si legge spesso che da giovani hanno sofferto di disturbi di questo tipo.
L'inconveniente è che non viene mai spiegato in modo chiaro come abbiano fatto i protagonisti a vincere il loro difetto.
Il motivo dell'omissione è che non esiste nessuna spiegazione valida e nessuna formula magica.
Molti confidano nello psicologo.
Altri dicono che il segreto sta nel controllo del respiro.

Balbettare: I Personaggi Famosi

Altri, ancora, notando che nessuno tartaglia quando canta, ritengono che sia sufficente, per guarire, una musica di sottofondo.

Il problema si fa meno grave e si stabilizza su livelli insignificanti non appena si superano non tanto dei traumi infantili, quanto la lunga e discontinua serie di traumi provocati dalla balbuzie.
Bisogna sforzarsi di rendere la propria balbuzie un difetto attraente.
Il metodo di riuscirci, secondo me, è quello di mostrarsi sicuri di sè nei rapporti con coloro che parlano normalmente.
Ancora oggi entro in crisi con la gente che si comporta come se la balbuzie fosse una mancanza di stile oppure una malattia contaggiosa.

L'opinione comune è che se uno ha tartagliato una volta, lo farà ancora, senza preavviso e deliberatamente, e per questo motivo non deve essre invitato a tenere conferenze, ad apparire in televisione, od occupare posizioni di fiducia.
La gente come me, o come ero io prima, sa che non è così.
E' per costoro che adsso io mi affanno a dire che la balbuzie tende a scomparire se si riprende il contatto con se stessi.
Ma i suoi effetti, ricrdatelo, rimangono negli altri.

http://uomonatura.blogspot.com

Balbettare: I Personaggi Famosi

Articolo scritto da kekere - Vota questo autore su Facebook:
kekere, autore dell'articolo Balbettare: I Personaggi Famosi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione