Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Botta E Risposta Su Carlo Giuliani. L' Italia Sarà Mai Un Paese Normale?


21 luglio 2011 ore 16:56   di Montalbano  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 336 persone  -  Visualizzazioni: 580

Potrà mai essere un paese normale, l'Italia? E' la domanda che mi pongo ogni volta che leggo notizie come quella che sto riportando. Nei giorni scorsi, in occasione del decimo anniversario del G8 che si tenne a Genova, il neosindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che per inciso fu l'avvocato incaricato dalla famiglia di seguire l'evolversi delle indagini che ne scaturirono, sulla sua pagina di Facebook, ha scritto il suo personale pensiero su Carlo Giuliani, il ragazzo morto nel corso degli scontri che caratterizzarono quelle giornate. Ecco il sunto del suo pensiero al riguardo: "«Era un ragazzo che sognava un futuro migliore per il nostro Paese e per il mondo, cui sentiva di appartenere e che desiderava più giusto, più libero, più democratico».

Mulla di particolarmente eclatante, come si vede, nessuna affermazione tendente ad equiparararlo ad un eroe, il semplice ricordo di un ragazzo come tanti altri. Che, però, a differenza di tanti altri, ha pagato con la vita eventuali errori commessi. Cosa che nessuno dovrebbe mai dimenticare. Soprattutto da quella parte politica che, ad esempio, chiede l'umana pietà per i militi morti della RSI, che qualche errore nella loro esistenza terrena lo avevano commesso, se solo si pensa al corollario di stragi e devastazioni compiuti nella parte di Italia rimasta sotto la giurisidizione dei militi fascisti dopo la divisione del paese all'altezza della Linea Gotica.


La reazione alle parole di Pisapia, è stata abbastanza incredibile, tanto che più di uno si è spinto a dire che Carlo Giuliani non è un eroe, sottintendendo magari che quella fine se la sarebbe meritata. Benissimo, mi sembra che in effetti Pisapia non abbia proprio detto che fosse un eroe, ma semplicemente che era un ragazzo che aveva dei sogni, come, credo, tutti quelli della sua età. E tuti coloro che lo ricordano, concordano su un semplice punto: non si dovrebbe morire a quella età, qualunque sia lo sbaglio commesso. E visto che c'è chi chiede di dire le stesse cose, ad esempio, per Ramelli o per altri ragazzi di destra, morti negli scontri politici degli anni '70, le dico io: erano ragazzi che sognavano, a destra o a sinistra. Se c'è qualcuno che ancora oggi può gioire per la morte di qualcuno di loro, solo perchè appartenente alla controparte politica, vuol dire che quel qualcuno non sta bene, dal punto di vista psichico.

Purtroppo, quello che è successo nella giornata di ieri, con questo assurdo botta e risposta, sta ad indicare un semplice fatto: questo paese, non si è mai riappacificato. E' come se il 25 Aprile non ci fosse mai stato e la guerra civile fosse ancora in atto. E lo si nota, del resto, da quanto succede in politica, ove le parti che si contendono la guida del paese, non lo fanno in base a programmi alternativi, ma chiamando di volta in volta la propria parte alla guerra santa contro il nemico. Basti ricordare i toni di Berlusconi nel corso delle varie campagne elettorali, con la denuncia della presenza dei "comunisti" nelle file avversarie. O la preoccupazione che ispirò gran parte del paese che avversa il centrodestra, quando alcuni esponenti postfascisti assunsero incarichi di responsabilità nel primo governo Berlusconi. Ma dalla mancanza di legittimazione dell'avversario, non può nascere nulla di buono, nè di condiviso. E l'Italia, non raggiungerà mai la normalità.

Articolo scritto da Montalbano - Vota questo autore su Facebook:
Montalbano, autore dell'articolo Botta E Risposta Su Carlo Giuliani. L' Italia Sarà Mai Un Paese Normale?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione