Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Calderoli, Abolirei La Festa Dei Lavoratori


19 febbraio 2011 ore 12:44   di AngeloCa  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 320 persone  -  Visualizzazioni: 433

Roberto Calderoli, coordinatore delle segreterie nazional della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania e vice Presidente del Senato nonché attualmente Ministro senza portafoglio per la Semplificazione Normativa del governo Berlusconi conferma che in pratica il suo partito , la Lega, non è per niente favorevole e contenta delle celebrazioni in ricordo dei 150 anni dell’unità d’Italia.

In un suo ultimo intervento è stato abbastanza chiaro: << I patti erano chiari. Quando fu approvata la legge dei 150 anni, avevamo avvertito: via libera ma festa senza effetti civili..>> e poi ha ancora aggiunto parlando della festa dei lavoratori: << la festa dei lavoratori andrebbe celebrata lavorando >> .


Inoltre ritornando sull’argomento 1° Maggio aggiunge: << Siamo stati un anno e mezzo senza un ordinativo per le aziende e ora che gli ordini arrivano, ecco una festa aggiuntiva >>. Continuando ancora nel suo intervento si dice sicuro che la festa del 17 Marzo porterà ancora più voti alla Lega e dimostrerà che dopo 150 anni l’Italia non è divisa in due ma in tre pezzi.

Calderoli, Abolirei La Festa Dei Lavoratori

È evidente una volta di più quale sia il sentimento nazionalistico in auge nel partito del Carroccio e quali siano i loro ideali, perché non posso pensare che un giorno di festa in più accordato in un anno particolare che sicuramente matematicamente non si potrà più ripetere nella Storia in quanto i 150 anni non li si possono festeggiare tutti gli anni possa fare la differenza a livello di produzione.

Vorrei in ultimo ricordare, per quanto riguarda la festa dei lavoratori, al Ministro Calderoli che il 1° Maggio quest’anno cade di domenica e che quindi, a meno che non si voglia sovvertire valori mondiali millenari che reputano da sempre il giorno del Signore quello del riposo, mi sembra alquanto difficile l’attuazione di quanto detto.

Articolo scritto da AngeloCa - Vota questo autore su Facebook:
AngeloCa, autore dell'articolo Calderoli, Abolirei La Festa Dei Lavoratori
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

E' giusto rispettare le feste, per carità! Però io come milioni di disoccupati in Italia, pagheremmo oro pur di avere un posto di lavoro, di poter lavorare anche la domenica..chi vuole stare a casa, ceda pure il posto, e festeggi in tranquillità, a lavorare ci penseremo noi disoccupati! GRAZIE

Inserito 19 febbraio 2011 ore 15:49
 
  • Lucrezia
    #2 Lucrezia

Non sono d'accordo con Spaziovendita, ciò che dice è proprio ciò che fa perdere i diritti a lui e a tutti i lavoratori. Io sono precaria da una vita, quindi posso capirlo quando dice che, pur di lavorare, si sarebbe disposti ad andare in fabbrica pure la domenica, ma non è questa la via. Lo stiamo già vedendo in settori come l'agricoltura e l'edilizia, dove i datori di lavoro, invece di offrire stipendi almeno sufficienti a campare e contratti di lavoro in regola preferiscono, per risparmiare, prendere in nero immigrati clandestini, che non possono lamentarsi altrimenti vengono denunciati ed espulsi... Dicono che gli italiani non vogliono fare certi lavori e per questo servono gli immigrati, ma non è vero: è solo una questione di salari e di rispetto delle regole. Certo, nessun italiano sarebbe disposto a lavorare dieci ore raccogliendo pomodori per sei euro al giorno. Ma se mi offrissero mille euro al mese per raccogliere pomodori, in regola, quel lavoro lo accetterei pure io!

Inserito 21 febbraio 2011 ore 08:53
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione