Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ci Avete Studiato Sopra O Vi è Venuto Naturale?


30 maggio 2011 ore 23:07   di erpidi  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 322 persone  -  Visualizzazioni: 502

A volte tornano. Prodi applaude e si bea di una vittoria a cui non ha contribuito, né lo hanno fatto i suoi colleghi di Partito. Come previsto il Centro Destra ha fatto seppuku e si è beccata solenni sganassoni in faccia ( e calci in c**o) alle Amministrative. Abbiamo lasciato alla Sinistra tre delle principali città italiane (Torino alla prima botta, Milano e Napoli ai ballottaggi) e dico poco. La gente si è stufata. La maggioranza silenziosa si è espressa. Ha dato un segnale chiaro: Lega e PDL hanno sbagliato tutto, approccio, politica e strategie. Le cose in Italia sono buie e non si vede luce. Né la Sinistra promette meglio. Il Centro nemmeno riesco a considerarlo. metà è costituita da voltagabbana.

Il programma dei vincitori in ogni singolo Comune non è materia del contendere, ora. Faranno bene faranno male, poco importa. Non invidio peraltro la situazione di De Magistris in una città difficile da gestire come Napoli. Il problema però non sta nei Comuni sta nel fatto che la Destra e la Lega hanno perso di vista gli obiettivi che li avevano fatto vincere nel 2008. Si sono persi dietro a quisquilie e pinzillacchere come direbbe Totò. Affari giudiziari, scandali e processi mediatici hanno minato una capacità di Governo che era già indebolita dalla secessione finiana. Gli scandali, le esternazioni mediatiche goliardiche, le uscite becere delle massime gerarchie leghiste (e non) hanno irritato quella parte di elettorato che non è fedele a Berlusconi & Company istituzionalmente.


Il dilemma è ora andare o meno alle elezioni. Nonostante le altisonanti dichiarazioni che sicuramente domani martedì 31 Maggio sentiremo, una fine anticipata della Legislatura è altamente possibile. Pregare Dio non serve. Da buon anticlericale scettico giudico ricorrere ad un Dio che non si vede (la Ninna Nanna di Baglioni e Trilussa la ricordate?) una sciocchezza. Ci si deve aiutare da soli. E la coalizione di Governo ha sbagliato tutto. Ha aperto la strada al vecchio Ulivo. Con ribrezzo ho visto e letto del ritorno di un fantasma che speravo fosse stato pensionato ed accantonato definitivamente. Romano Prodi. Il caro vecchio Mort*****a è ritornato, adesso mi aspetto che ricicci fuori l’Ulivo e tutto il ciborio.

Ecco cosa un troiaio di incompetenza, becerume e avventatezza hanno combinato. Non solo il Rubygate ha contribuito a questo, ma è stata la incapacità di gestire con avvedutezza una crisi di facciata e dignità evidente a schifare anche una persona di mente aperta come me. Anche a me piacciono le belle donne, e manco poco…., ma in qualsiasi occasione ci vuole riservatezza e non solo per la carica che si ricopre, soprattutto per una questione di dignità personale. Luigi XIV (il Re Sole) sbatteva in faccia a tutti le sue amanti ed era applaudito, ma questo succedeva nella Francia del 17mo Secolo, quella che poi è finita con la Rivoluzione Francese; che io sappia nessuno dei membri della coalizione di Governo è un erede dei Borboni o un Sovrano assoluto. All’epoca fare mostra delle proprie capacità amatorie portava lustro, oggi temo proprio di no.

Aggiungo al Rubygate (ed alla netta e stupida incapacità di gestirlo), la disputa con Fini e i suoi secessionisti trattata a livello dei film di Bombolo e Monnezza (Thomas Milian) se non più basso, senza le battute di spirito però, le liti nella maggioranza per una carica ministeriale, i transfughi e i loro ripensamenti, le uscite estemporanee all’estero. Porca vacca come possiamo noi sostenitori della Destra reggere a tanto becerume ed avere fede e rischiare di sorbirci una Legislatura gestita da Bersani, Prodi, Di Pietro e Rosy Bindi? Anzi nemmeno rischiare, solo un miracolo ci può salvare. E io ai miracoli non ci credo.

È ora di cambiare. Cambiare strategie, cambiare atteggiamento. Cambiare uomini, facce e teste pensanti (anzi metterle in azione o inserirle chè di teste pensanti nella Destra ne ho viste pochine in questi ultimi mesi). CAMBIARE!. Andare davanti al Popolo e vedere che succede. Bisogna avere gli attributi di ammettere di aver sbagliato e farlo pubblicamente. Alla gente piace la sincerità e recentemente ne ha avuta pochina. Fare ammenda e farlo dignitosamente male non può fare. Certo non sarà facile. La Sinistra e il Centro saranno pronti come avvoltoi e sciacalli intorno ad una carogna e il Colle non aspetterà altro per assecondarli. Che loro non abbiano proposte serie poco conta. Pur non avendole hanno vinto e a mani basse. Se ciò fosse successo in una Società privata (per esempio del gruppo Mediaset) l’intera dirigenza sarebbe stata cacciata a pedatoni nel sedere in meno di due ore. E sono pronto a masticarmi il mio cellulare se sbaglio.

Grazie Bossi, Grazie Cav. Berlusconi, grazie Calderoli e Bondi!! Avete regalato il Paese alla Sinistra meno organizzata e preparata degli ultimi 10 anni. Ci avete studiato sopra o vi è venuto naturale?

Articolo scritto da erpidi - Vota questo autore su Facebook:
erpidi, autore dell'articolo Ci Avete Studiato Sopra O Vi è Venuto Naturale?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Iome
    #1 Iome

Se tutto ciò fosse successo in una Società privata (se, cioè, il dirigente avesse mandato letteralmente a puttane la società facendo regali a troiette compiacenti, prelevando i quattrini dalla cassaforte per pagare auto di lusso e gioielli), la Società sarebbe fallita e il dirigente, a Magistratura piacendo, sarebbe finito in galera. Vedi caso Parmalat. Gli va bene che è successo allo Stato e non in una Società privata! Non ti invito a mangiarti il cellulare, che mi sa che è indigesto, ma voglio vedere se hai il fegato di non cancellare nè modificare il mio commento...

Inserito 31 maggio 2011 ore 11:13
 

Amico mio perchè dovrei cancellare il tuo commento? anche se ne avessi la capacità non lo farei, pur non essendo del tutto d'accordo con quel che hai scritto. Solo che io non mi metto mai di spunta (romanesco) con chi mi critica o giudica. Dissento su "il prelievo dalla cassaforte". Non mi pare che nel caso di Berlusconi lui abbia usato soldi dello Stato per i suoi comodi. Mi pare che ogni spesa afferente a lui non la addebiti allo Stato, ma la affronti di tasca sua, ivi comprese le sue scorte. Può essere criticabile su molto, ma mai sui soldi. Ne ha abbastanza mi pare per sè, per altre 50 vite. Caro LOME democrazia è rispetto delle altrui opinioni. Anche accettando e dando pubblicità a quelle negative. Un saluto Er Pidi

Inserito 31 maggio 2011 ore 12:54
 
  • Iome
    #3 Iome

Tanto di cappello, allora, e grazie per la risposta. Pacata ed educata. Sul fatto che Berlusconi abbia un sacco di soldi non credo vi siano dubbi, come giustamente dici, qualche dubbio, casomai, può sorgere circa i sistemi da lui utilizzati per accantonare tale fortuna, dall'amicizia con tale Bettino Craxi poi tanto vituperato in poi. Ma non voglio dilungarmi in sterili polemiche. Ti ringrazio ancora per il civile confronto.

Inserito 31 maggio 2011 ore 14:51
 

Come dicono gli Americani You are very welcome my friend! e sempre come dicono gli Americani che di soldi se ne intendono avendo una cultura basata su quanto vali in denaro: alla base di ogni grande patrimonio e ricchezza c'è sempre un'ombra o un crimine. Chi fra i grandi patrimoni italiani non ha degli scheletri nell'armadio? Mi rispondo da solo: nessuno! Er Pidi

Inserito 31 maggio 2011 ore 14:59
 
  • Iome
    #5 Iome

Ma ti rispondo anch'io, concordando al 100% questa volta: nessuno! Ciao e complimenti

Inserito 31 maggio 2011 ore 16:16
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione