Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Contro L' Installazione Dei Body Scanner A Berlino: Nudi All'areoporto Con Trolley E Valige


14 gennaio 2010 ore 10:05   di Commentator  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 846 persone  -  Visualizzazioni: 1935

Protesta a Berlino contro l'stallazione dei body scanner. Una proresta pacifica ma molto curiosa: così il body scanner denuda le persone e loro si presentano quasi nudi all'imbarco aereoportuale, una punizione degna dell'inferno dantesco.

Il body scanner è un'apperecchiatura che và oltre a una semplice radiografia, permettere di leggere e mettere a nudo la persona sotto i propri vestiti identificandone forme e biancheria intima, e quant'altro.


Una vera invasione nel privato. La macchina ha però il nobile scopo di rilevare qualsiasi tipo di minaccia di un malintezionato, per esempio, dalla cronaca recente: gli slip imbottiti di esplosivo di un terrorista appartenente ad Al Caida che solo per un caso non si è trasformata in tragedia.

La scelta riguarda quindi se per fini di sicurezza e tutela della vita dei passeggeri di un boing e addirittura anche di un intero grattacielo possa essere sacrificata un pò della nostra privacy.

Una privacy che non sarà comunque completamente violata, infatti, proprio per le nudità che la macchina mette in bella vista, non saranno identificabili i tratti del volto e non sarà possibile salvare ed archiviare le immagini fornite dal Body Scanner.

Contro L' Installazione Dei Body Scanner A Berlino: Nudi All'areoporto Con Trolley E ValigeContro L' Installazione Dei Body Scanner A Berlino: Nudi All'areoporto Con Trolley E Valige

Conviene rischiare la vita per un pò della nostra privacy?

Articolo scritto da Commentator - Vota questo autore su Facebook:
Commentator, autore dell'articolo Contro L' Installazione Dei Body Scanner A Berlino: Nudi All'areoporto Con Trolley E Valige
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione