Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Danilo Restivo: L' Uomo Che Amava. Uccidendo


6 marzo 2012 ore 09:40   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 524 persone  -  Visualizzazioni: 919

E’ stato condannato all’ergastolo in Gran Bretagna per l’omicidio della sarta e vicina di casa Heather Barnett, ma Danilo Restivo potrebbe essersi macchiato di ben altri crimini, di cui l’omicidio di Elisa Claps – scomparsa da Potenza nel 1993 e i cui resti sono stati ritrovati soltanto 17 anni dopo – potrebbe essere soltanto la proverbiale punta dell’iceberg.

E’ questa la tesi del giornalista del Tg5 Pierangelo Maurizio che nel suo libro "L’uomo che amava. Uccidendo" ricostruisce quella che appare a buon diritto un’autentica carriera criminale e descrive Restivo come un serial killer spietato, astuto e metodico, abituato alla violenza sin dalla più tenera età.


Il primo, inquietante campanello d’allarme sarebbe suonato il primo maggio del 1986, quando Danilo era un adolescente di 14 anni: giocando con un amichetto di qualche anno più piccolo, il dodicenne Angelo, e la cugina di lui, Sonia, li attira in un container nel cortile del seminario di Potenza. Maurizio descrive minuziosamente la scena: i due ragazzini devono essere bendati e avere le mani legate perché, dice Restivo, quello che vedranno è davvero un posto segreto e speciale.

Una volta entrati nel container, Danilo chiude la porta alle sue spalle e con un taglierino colpisce alla gola Angelo: soltanto l’intervento della cugina Sonia, più grande e alta, che lo spinge via con forza impedisce la tragedia. Medicato in ospedale, il piccolo Angelo sporgerà poi denuncia nei confronti di Danilo, ma il padre di Restivo interviene versando un milione di lire dell’epoca alla famiglia del ragazzino e mettendo così tutto a tacere.

Danilo Restivo: L' Uomo Che Amava. Uccidendo

Quello che avrebbe dovuto essere interpretato come un chiaro sintomo di disagio e di pericolosità sociale è stato invece coperto e nascosto dalla famiglia Restivo, aprendo, secondo l’ipotesi del giornalista Mediaset, la via ai futuri crimini di Danilo che nel 1991 inizia a molestare alcune studentesse sue vicine di casa, prosegue tagliando ciocche di capelli a ragazze sugli autobus e culmina, stando alla teoria accusatoria avanzata da Maurizio nel suo libro, con l’omicidio di Heather Barnett nel 2002.

Abiti tagliati e ciocche di capelli mancanti sono particolari che accomunano questo delitto non soltanto con quello di Elisa Claps, ma anche con l’omicidio di una studentessa sud coreana di nome Oki Shin, uccisa a coltellate nel Dorset nel 2002, proprio dove si era da poco trasferito a vivere Danilo Restivo. Per l'omicidio della giovane studentessa asiatica un uomo è finito in carcere, ma ha sempre continuato a proclamarsi innocente e ora i nuovi scenari investigativi hanno portato la polizia inglese a riaprire il caso. E, sempre secondo le teorie racchiuse tra le pagine del libro, a Danilo Restivo potrebbe essere imputata anche la misteriosa sparizione di una quarta giovane donna inglese.

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Danilo Restivo: L' Uomo Che Amava. Uccidendo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione