Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Diego Della Valle Sotto Attacco


9 novembre 2011 ore 21:55   di Ciuffo79  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 404 persone  -  Visualizzazioni: 665

Diego Della Valle sotto attacco. Il proprietario della Tod’s e dell’ACF Fiorentina, dopo la condanna in primo grado da parte del Tribunale di Napoli ad un anno e tre mesi di reclusione e 25mila euro di multa per la vicenda calciopoli, è infatti finito nell’occhio del ciclone sul fronte sportivo e politico.

Diego, infatti, insieme al fratello Andrea, Presidente onorario della squadra viola, è stato sottoposto a Daspo, il provvedimento che gli impedirà per tre anni a partire dalla sentenza di terzo grado e salvo impugnazione sospensiva, di partecipare a qualunque manifestazione sportiva organizzata su tutto il territorio nazionale.


Un provvedimento che mal si concilia con l’immagine che la famiglia marchigiana ha sempre cercato di offrire nel mondo del calcio: solidarietà, promozione dei valori dello sport, equilibrio finanziario.
La sentenza, che condanna i due imprenditori per frode sportiva, ha generato una serie di reazioni a catena che pongono i Della Valle sotto dura critica da diversi fronti.

Diego Della Valle Sotto Attacco

Corioni, presidente del Brescia Calcio, ha infatti accusato Diego di incapacità nel mantenere la parola data circa la sua posizione di leader nell’"antilega" che nel 2005 vedeva 14 squadre di calcio medio-piccole lottare contro lo strapotere delle società metropolitane, chinando la testa alle minacce che stavano spingendo, a suon di dimostrate ingiustizie sul campo, la Fiorentina in serie B.

Anche il quotidiano Libero, dalle pagine del suo sito internet Libero-news.it attacca Diego Della Valle definendolo “paladino dei terzo polisti, scarparo indignato, anti-politico e Sol dell’avvenire […]” , inquadrandolo come personaggio che più degli altri accuserà la pesantezza ed i riflessi della sentenza di ieri, nonostante una denunciata tendenza da parte dei media (con particolare riferimento al Tg di Mentana in onda su La7 che avrebbe omesso di citare Diego Della Valle tra i condannati) a tutelarne l’immagine.

Ma non è tutto: recentemente, dure reazioni ha suscitato la lettera aperta di Diego Della Valle alla casta politica, pubblicata su alcuni quotidiani tra i quali il Corriere della Sera, in cui l’imprenditore marchigiano invita i politici a vergognarsi per la mancanza di “competenza ed amor proprio per le sorti del Paese”.

Dagospia è andato all’attacco, accusando Della Valle di qualunquismo per una lettera che, tra le altre, ha suscitato le dure critiche anche da parte del presidente dalla Fiat John Elkann, che lo ha invitato ad un maggior senso di responsabilità e ad intraprendere atti più concreti, criticando la tempistica scelta per la pubblicazione della lettera medesima.

Diego Della Valle è stato inserito nel 2011 dalla rivista statunitense di economia e finanza Forbes nella classifica degli uomini più ricchi del mondo con un patrimonio personale di 1,3 miliardi di dollari.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo Diego Della Valle Sotto Attacco
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione