Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Discarica A Terzigno (na) Continuano Gli Scontri, Feriti Due Poliziotti


21 ottobre 2010 ore 16:41   di 1econ  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 291 persone  -  Visualizzazioni: 550

Nella zona Vesuviana nuovi scontri tra dimostranti e forze dell’ordine, sul problema della nuova discarica. Diverse auto e autocarri dati alle fiamme, al fine di impedire l’accesso dei mezzi alla discarica e numerosi ragazzi a volto coperto hanno finora lanciato sassi e molotov contro i blindati delle forze dell’ordine, anche se sono state trovate perfino bombe carta e armi da fuoco di diverso tipo. Sono andati in fiamme anche 5 compattatori e sono rimasti feriti nei colluttamenti due poliziotti.

Gli scontri erano degenerati già nella serata di ieri 20 ottobre, con lo scopo di bloccare l’accesso dei mezzi alla discarica, ma la carica delle forze dell’ordine si è dimostrata comunque troppo debole e non realmente incisiva, nonostante l’uso di lacrimogeni.
L’infiltrazione in queste manifestazioni di dissenso da parte di “gruppi d’interesse” e avanguardie violente sono una abitudine quantomeno preoccupante. Da molto tempo preoccupante.


In quest’area dell’Italia, dove il controllo del territorio da parte dello stato è purtroppo ancora solo un’idea o forse un auspicio, il problema dei rifiuti è da sempre di difficile gestione a causa di interessi economici e sociali in disequilibrio.
Queste scene che non sono nemmeno da terzo mondo, non sono degne di un paese che si definisca civile e non si dovrebbe poter nemmeno ipotizzare per assurdo.

La gestione dei rifiuti in certe aree d’Italia è da sempre un grave e irrisolto problema. Questi gravi disordini ne sono l’ennesima dimostrazione.

Articolo scritto da 1econ - Vota questo autore su Facebook:
1econ, autore dell'articolo Discarica A Terzigno (na) Continuano Gli Scontri, Feriti Due Poliziotti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione