Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Energia Nucleare, La Svizzera Dice No: Niente Più Centrali


29 maggio 2011 ore 19:41   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 461 persone  -  Visualizzazioni: 723

Quasi la metà dell'energia elettrica svizzera è attualmente prodotta grazie alle centrali nucleari presenti sul suolo elvetico, che assicurano il 40% dell'intero fabbisogno energetico. Ma la Confederazione ha deciso di abbandonare il nucleare e puntare su un maggior risparmio energetico, sul potenziamento dell'energia di origine idroelettrica e delle energie rinnovabili. Il referendum indetto dalla tv nazionale è stato un plebiscito: quattro svizzeri su cinque hanno votato per l'addio al nucleare e oltre il 60% ha persino detto di essere disposto ad accettare un aumento delle bollette pur di liberarsi delle centrali atomiche.

Il Governo svizzero abbandonerà infatti, entro il 2034, l'energia nucleare: le cinque centrali presenti sul suolo elvetico (due a Beznau, una a Mulberg, una a Gosgen ed una a Leibstadt) saranno disattivate alla fine del ciclo di vita e non verranno sostituite con nuove, ma si punterà su altri sistemi per la produzione di energia.


E' questa la decisione assunta dall'Esecutivo cantonale dopo il terribile terremoto che ha devastato il Giappone, mettendo in serissime difficoltà le centrali nucleari di Fukushima, che non ressero alle scosse e cedettero, dando inizio a perdite di uranio i cui danni saranno visibili soltanto sul medio-lungo termine.

Non solo le centrali nucleari, dunque, non sono poi così sicure come le immaginiamo, ma a quanto pare esistono, oggi, valide alternative che consentono di produrre energia elettrica senza dover ricorso al bombardamento degli isotopi di uranio: la Germania ha già da tempo deciso di abbandonare l’energia atomica, la Svizzera si accoda ora a questa decisione. Gli stessi quotidiani svizzeri hanno salutato la decisione asserendo che “pragmatismo e concretezza hanno prevalso sull’ideologia” (queste le parole di Ticino News, ndt), pur riconoscendo che qualche anno in più sarà indispensabile per poter sviluppare con efficacia dei sistemi energetici alternativi, dal momento che, come detto, ad oggi il nucleare garantisce quasi la metà del fabbisogno svizzero.
Energia Nucleare, La Svizzera Dice No: Niente Più Centrali

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Energia Nucleare, La Svizzera Dice No: Niente Più Centrali
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione