Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ennesima Figuraccia Di Umberto Bossi


6 maggio 2011 ore 10:48   di erpidi  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 348 persone  -  Visualizzazioni: 648

La Lega, Bossi ed essere Italiani. Apro internet e leggo su Messaggero.it e Repubblica.it una notizia curiosa che sarebbe simpatica se non desse da pensare. Una scolaresca a Roma in visita vede il Senatùr con il figlio in Centro si ferma e gli intona l’Inno Nazionale davanti. L’ineffabile Bossi li ignora e prosegue, cono gelato in mano, come se niente fosse. Il messaggero la mette lì come notiziola di contorno a pagina 5, senza commenti. Repubblica fa dei commenti (l’Autore è Francesco Merlo) che in buona percentuale ed “obtorto collo” (malvolentieri) approvo, anche se avrebbe fatto bene a tralasciare l’ennesima inutile e stupida frecciata anti-Berlusconi (ah! Se il quotidiano di Scalfari non fosse sempre così efficiente nel rilasciare informazioni lo avrei da mesi eliminato dai siti che sempre consulto!!, ma la mia protesta la faccio egualmente: non spendo mai una lira per comprarlo!).

Ad un fesso che si alza anche in casa quando prima di una partita o prima di un evento importante sente suonare l’Inno vengono in mente due considerazioni. Dolci e amare. Iniziamo dal dolce. Simpatica idea vedere il leader della secessione e cantargli in faccia quell’Inno degli ITALIANI a cui mai lui e i suoi colleghi di Partito partecipano. Non avrebbero potuto far meglio nemmeno se lo avessero preso a sganassoni in faccia (a lui ed al figlio) solo per ricordargli l’educazione che un rappresentante del Popolo (che lo paga e profumatamente sia come Senatore sia come Ministro, e non smetterò MAI di dirlo!!) come faceva mio Papà quando ero ragazzino e mi dimenticavo l’educazione. Ogni tanto un sano sganassone è educativo. È bello vedere come il settennato di Ciampi al Quirinale abbia prodotto anche questa bella abitudine che noi Italiani prima avevamo sempre trascurato: amore e rispetto per il nostro Inno Nazionale. I miei complimenti a quei ragazzi, ai loro Insegnati, soprattutto a quello di Educazione Civica! Con un semplice gesto hanno fatto ben più dei Membri del Parlamento e del Governo che dovrebbero far notare ai Leghisti come Democrazia significhi sì libertà di opinioni, ma anche rispetto delle ALTRUI opinioni e rispetto della dignità del ruolo istituzionale che il Popolo conferisce. Sul Trota (Bossi Jr.) non commento, ma cito il caro vecchio Latino: Talis Pater Talis Filius (tale il Padre, tale il Figlio). L’educazione (ordinaria e civica) se non te la impari a casa e poi a scuola…


.
Ora la considerazione amara (in caudam stet venenum: il coda c’è il veleno). L’indifferenza che il Bossi Sr. ha ostentato a questo simpaticissimo gesto. Come persona e come Senatore e Ministro. Come persona non puoi mostrare indifferenza ad una simpatica manifestazione di sfottò. Il bello del prendersi in giro non è solo da parte di chi ti piglia in giro, ma anche la reazione alla presa in giro. Se reagisci male, oltre che dai più gusto a chi lo fa (a Roma si dice: che te ”rode” e che ce “sformi” o ce “vai in puzza”) dimostri poca intelligenza. Ad uno sfottò si risponde col sorriso sulle labbra ed un atteggiamento disponibile simpatico e allegro e, se sei pronto di lingua e di spirito, con una battuta allegra.

Come Senatore e come Ministro delle Riforme per il Federalismo è peggio. Quando hai assunto gli oneri e gli onori del tuo ruolo e della tua dignità, caro Sor Umberto (chè del Lei o “dell’italianissimo Voi” non sei più degno secondo me), hai giurato sulla Costituzione Italiana (art. 93), ignorare il gesto di intonare l’Inno davanti a te e a te dedicato, anche se come sfottò (simpatico) alla tua persona, è un atteggiamento non solo poco consono alla tua carica, ma offensivo verso: (A) la carica che ricopri (Ministro!), (B) il consesso Parlamentare di cui sei parte (Il Senato della Repubblica), (C) i ricchi emolumenti che percepisci e che ti vengono pagati da tutti i contribuenti Italiani, inclusi i genitori di quei ragazzi che hai bellamente ignorato (o forse credi che siano solo quelli che ti hanno eletto a pagarti? ) ed infine (D) alla Costituzione che hai giurato di rispettare (lasciamo stare se, Umberto Bossi abbia o meno fatto il Soldato perché allora c’è anche quello di giuramento, o i giuramenti alla propria Nazione hanno una scadenza come quella dello Yogurth?). Bella figuraccia di m***a Sor Umberto nostro gagliardo e tosto.

E l’ineffabile Senatùr deve ringraziare che i giornalisti non hanno saputo trarre vantaggio da questo piccolo grande episodio. Perchè dopo il “fora de’ b…” e ”ce l’abbiamo duro…” è la sua terza figuraccia di maleducato e ignorante che il Leader della Lega fa. Quanto mi rode che è grazie al suo partito che ‘sto Governo si regge, e che all’opposizione non hanno un solo personaggio coll’autorità e la capacità per fare politica degnamente. Povera Italia! O come scriveva Dante:

Ahi serva Italia, di dolore ostello//nave sanza nocchiere in gran tempesta,//non donna di province, ma bordello [Dante. La Commedia, Purgatorio VI/76-78] (continua)

Articolo scritto da erpidi - Vota questo autore su Facebook:
erpidi, autore dell'articolo Ennesima Figuraccia Di Umberto Bossi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione