Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Escort, Vittime O Protagoniste?


29 giugno 2010 ore 18:02   di Spike  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 202 persone  -  Visualizzazioni: 363

Intendiamoci, il reato avviene dopo, all'inizio è solo un contratto sulla parola. Perchè? Può la morale essere impugnata da chi decide di infrangerla per denaro o altri benefit?

E' quel che accade leggendo la cronaca legata alla politica ed al mondo delle finanze, dove il "reato" di parte è tale soltanto quando la "vittima" ricorre ad un foro "incompetente" in caso di controversia. Cioè il pubblico e quindi, la giustizia.
All'inizio si tratta di un volgare baratto, forse il più antico della storia dell'umanità, ma pur sempre un normale contratto: "io dò una cosa a te, tu ne dai una a me". Non viene specificato nulla e la morale non è invocata da nessuno. E' solo un'intesa a due, privata.


Ecco però che il tutto diventa pubblico in caso di contratto inevaso. Naturalmente in modo univoco, presentato dalla parte lesa e con il coinvolgimento di nuovi attori (il pubblico) e ristudiati punti di vista; il ruolo e la figura pubblica del contraente, la posizione dominante nei confronti della vittima, la sua fronda politica e chi più ne ha, più ne metta, finanche la sua bassa moralità. E la legge consente questo, lo asseconda persino.
Una escort (nuova definizione di squillo), ha per sua scelta deciso di esserlo, sa benissimo cosa comporta e quanto produce. La posizione dominante è in questa fase la sua, in quanto ha tra l'altro, modo di imbastire delle strategie di avvicinamento e contatto, all'insaputa dell'ignaro "potenziale consumatore", scelto con precisione tra tanti. L'unica "colpevolezza" di quest'ultimo, sta soltanto nella posizione che occupa, oltre naturalmente, alla sua scarsa impermeabilità sessuale.

Poi avviene l'accordo, più o meno chiaramente, ma tra foto e registrazioni eseguite a titolo, chiamiamolo "propedeutico", dalla escort nell'esercizio delle sue funzioni, deriva un quadro in cui la vittima, non è certamente quest'ultima. Si aggiunga che, in molti casi, per il "contraente" è quasi impossibile difendersi da una simile minaccia, una escort (se non preventivamente richiesta) non è riconoscibile e tantomeno, ha interesse nel rendersi riconoscibile.
Alla fine, comunque vada, pubblicità, denaro, opinione pubblica, assoluzione, rimangono alla Escort, al contraente l'esatto opposto, ma nessuno ha mai garantito quest'ultimo circa il pericolo di una circonvenzione d'incapace, perche forse, davanti al sesso, lo siamo tutti.

Articolo scritto da Spike - Vota questo autore su Facebook:
Spike, autore dell'articolo Escort, Vittime O Protagoniste?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione