Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Eterno Dilemma Del Finanziamento Pubblico Ai Partiti Italiani


12 aprile 2012 ore 18:36   di edodero  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 359 persone  -  Visualizzazioni: 560

In piena bufera antipolitica, figlia dell'"allegra" gestione finanziaria attuata dalla Lega, solo ultima iscritta ad una lista nutrita di scandali amministrativi che ha pervaso, senza soluzione di continuità, l'intera storia politica italiana post-bellica, si ripropone per l'ennesima volta l'amletico quesito: è giusto finanziare con soldi dei contribuenti l'attività dei partiti? Come in ogni buona questione italiana le fazioni che si contrappongono e che propongono soluzioni sono molteplici e poliedriche.

Resta il fatto indiscutibile che i partiti sono strutture private, che hanno un'attenzione giuridica in termini di regolamentazione molto blanda e che, quindi, hanno margini d'azione alquanto ampi. Questo provoca la curiosa conseguenza che molti comporatmenti dei componenti i partiti, seppur deplorabili eticamente, risultano giuridicamente non perseguibili. Le "sanzioni", in tal caso, sono semplicemente in termini di consenso, più o meno potenziali, così come accaduto per la famiglia Bossi nell'ultimo caso all'attenzione delle cronache.


C'è chi propone di eliminare i finanziamenti ai partiti proprio in ragione della loro appartenenza all'area privatistica. In ragione di tale elementare constatazione, si riterrebbero accettabili unicamente sovvenzionamenti da parte di soggetti privati. Approccio semplicistico, che avrebbe quale naturale conseguenza la possibilità della partecipazione alla vita politica del Paese, unicamente riservata a coloro i quali, direttamente o tramite munifici sponsor, sono in grado di sostenere ingenti investimenti finanziari. In breve tempo si avrebbe un assetto plutocratico ristretto e assolutamente antidemocratico.

La soluzione che meglio potrebbe coniugare l'esigenza di salvaguardia dell'assetto democratico e di evitare di sperperare le già limitate e disastrate risorse pubbliche, dovrebbe partire da una milgiore e approfondita regolamentazione giuridica delle organizzazioni partitiche. Le risorse confluenti nei partiti dovrebbe essere utilizzate seguendo percorsi chiari e intelleggibili, identificando con precisione i limiti d'uso delle stesse risorse ed eliminando qualsiasi destinazione del denaro pubblico non strettamente legato all'attività politica del partito.

In pratica, quel che oggi sono dei semplici intendimenti etici dovrebbero divenire vere e proprie leggi, con severi provvedimenti per coloro che le infrangono, sia di carattere civile, che penale, oltre che politico. Solo offrendo esempi positivi in termini di legalità, sarà poi possibile richiedere il medesimo rigore al cittadino comune. Altrimenti qualsiasi incitamento rivolto ad evitare comportamenti fraudolenti o, comunque, scarsamente etici sarebbe percepito quanto meno come una presa in giro.

L' Eterno Dilemma Del Finanziamento Pubblico Ai Partiti Italiani

Articolo scritto da edodero - Vota questo autore su Facebook:
edodero, autore dell'articolo L' Eterno Dilemma Del Finanziamento Pubblico Ai Partiti Italiani
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione