Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Figliolo, Perchè Non Te Ne Vai? Genitori Non Riescono A Cacciare Di Casa Il Bamboccione


20 settembre 2011 ore 14:47   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 419 persone  -  Visualizzazioni: 687

Di tentativi ne hanno fatti tanti, ma lui, loro figlio, non li ha mai presi in considerazione: ad andarsene di casa non ci pensa proprio, nonostante abbia quarantun anni suonati ed un buon impiego, un lavoro stabile e ben retribuito in un ente locale di Venezia.

Così alla fine una coppia di genitori esasperata ha pensato di rivolgersi all'ADICO, l'Associazione Difesa Consumatori di Mestere, per ottenere assistenza legale e costringere il figlio "bamboccione" a levar le tende. E l'ufficio legale dell'ADICO ha prontamente assunto il caso, intimando in forma scritta all'uomo di lasciare la casa genitoriale entro dieci giorni.


Troppo comodo avere una camera perfettamente in ordine, vestiti lavati e stirati e pasti caldi senza dover sostenere l'onere di pagare un affitto e di assumere una colf: a casa con mamma e papà tutto questo è a disposizione, senza dover spendere un centesimo e senza la minima fatica. Le buone ragioni per non lasciare il focolare domestico abbondano, tanto che il quarantunenne non solo non ha mai preso in considerazione l'idea di "spiccare il volo", ma, anzi, ha anche assunto un atteggiamento prepotente e vessatorio nei confronti dei genitori. E, da ciò, è scaturita la richiesta di aiuto legale.

L'ADICO ha disposto che l'uomo si trovi una sistemazione ed abbandoni la casa familiare entro dieci giorni, diversamente la questione passerà alla competenza del Tribunale di Venezia, con la richiesta di un ordine di protezione nei confronti dei genitori. Stando a quanto spiegato dalla stessa associazione per la tutela dei consumatori e riportato dall'agenzia di stampa ANSA, infatti, "Il quarantenne vive ancora con i genitori nonostante abbia un lavoro stabile e ben pagato, ma di rendersi indipendente proprio non ne vuole sapere. Anzi, con le sue continue richieste e un atteggiamento, pare, violento e aggressivo, ha portato i genitori all'esasperazione".

Figliolo, Perchè Non Te Ne Vai? Genitori Non Riescono A Cacciare Di Casa Il Bamboccione

"Fonora abbiamo avuto una soluzione positiva praticamente prima ancora di arrivare alla causa - ha spiegato all'ANSA uno dei legali ADICO - L'orientamento dei giudici, infatti, è quello di indurre le parti a trovare un accordo", ma sorprendentemente, ha aggiunto che "sono centinaia le famiglie invischiate in un rapporto malsano tra genitori e figli che, pur avendo la possibilità di uscire di casa, non lo fanno o che non lavorano e sono contenti di non farlo e spesso vessano i genitori con crescenti pretese".

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Figliolo, Perchè Non Te Ne Vai? Genitori Non Riescono A Cacciare Di Casa Il Bamboccione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • un padre
    #1 un padre

Complimenti KungFuGirl per i bellissimi articoli che scrivi. Colgo l'occasione di questo articolo per una domanda a te ma aperta a tutti. Ci sono dei "ragazzi" di 35-40 anni che vivono ancora con i genitori, per vari motivi, che a differenza di questo contribuiscono sostanzialmante alle spese della famiglia. Pure questi sono bamboccioni? Invece chi si è trasferito a vivere da solo, magari anche all'estero, ma riceve ogni mese 1000 o più euro dalla famiglia per mantenersi, pur potendo campare bene con i soldi guadagnati, come li chiamiamo? Approfittatori? Secondo voi chi è peggio fra le due categorie?

Inserito 23 settembre 2011 ore 21:12
 

Ti ringrazio molto per l'apprezzamento! Per quanto riguarda la tua domanda, io personalmente ritengo molto più "bamboccioni" gli eventuali figli fuori casa che comunque si fanno mantenere da mamma e papà. Dal mio punto di vista "bamboccione" è chi si rifiuta di crescere - tempo fa si sarebbe parlato di sindrome di Peter Pan - indipendentemente dal fatto che sia o meno in casa ancora coi genitori. Ci sono persino donne sposate che fanno andare a casa loro la madre per aiutarle nei lavori domestici o per stirare... I genitori si sacrificano per i figli, è chiaro, ma i figli dovrebbero rendersi conto che ad ogni candelina in più che si spegne sulla torta del compleanno dovrebbe corrispondere anche un grado di maturità e di indipendenza superiore. Questo, almeno, è il mio pensiero. Ciao e grazie ancora.

Inserito 24 settembre 2011 ore 19:28
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione