Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Frontalieri E Rom 'immigrati Sgraditi' In Svizzera. Il Ritorno Dei Grossi Ratti


11 novembre 2010 ore 10:00   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 342 persone  -  Visualizzazioni: 457

"I frontalieri sono una risorsa se collaborano al benessere e alla crescita economica del nostro Cantone, ma diventano un problema quando vengono assunti sottocosto, grazie al dumping salariale effettuato da alcune fabbriche ticinesi, e quindi diventano un problema perchè rappresentano una manodopera sfruttata che lascia i nostri lavoratori a casa": parole pronunciate dal Consigliere nazionale della Lega dei Ticinesi, Norman Gobbi, che sottolineano ancora una volta come i frontalieri possano essere "immigrati sgraditi" e richiamano alla mente Bala i Ratt, la controversa campagna pubblicitaria anti italiani e romeni che tanto clamore aveva suscitato nelle zone di confine di Varese e Como.

Al convegno sulla realtà transfrontaliera svoltosi nella sede varesina dell'Università dell'Insubria, Gobbi ha bacchettato i padroni di casa prendendo comunque le distanze dall'UDC svizzera e dalla campagna pubblicitaria che vedeva tre toponi - Fabrizio il piastrellista sottocosto di Verbania, Giulio l'avvocato lombardo e Bogdan il ladro romeno - gozzovigliare attorno ad una forma di formaggio che rappresentava il benessere elvetico.


Il deputato leghista non ha neppure evitato di mettere il dito nella piaga della mobilità dei frontalieri: "Se i frontalieri potessero muoversi in treno invece che in auto la vivibilità del territorio migliorerebbe. Peccato che mentre noi procediamo svelti nella realizzazione delle infrastrutture, per quanto riguarda i tratti di competenza italiani ci sono sempre ritardi".

E sul tema, sempre caro al partito di Bignasca, dell'immigrazione clandestina, Gobbi ha chiesto che venga migliorato il presidio del confine: "Visto che i rom che arrivano a Lugano a fare gli accattoni provengono tutti dalle vostre province".
Fortuna che si era detto che le tensioni all'interno della Regio Insubrica erano state sciolte...

Frontalieri E Rom 'immigrati Sgraditi' In Svizzera. Il Ritorno Dei Grossi Ratti

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Frontalieri E Rom 'immigrati Sgraditi' In Svizzera. Il Ritorno Dei Grossi Ratti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Saretta
    #1 Saretta

Bè non mi pare poi mica tanto diverso da quello che dicono i leghisti italiani sugli immigrati. C'è poco da scandalizzarsi, in Svizzera gli immigrati siamo noi.

Inserito 11 novembre 2010 ore 17:41
 
  • iome
    #2 iome

ma infatti, ha ragione Saretta! Noi magari votiamo Lega perchè non vogliamo albanesi, rom e nordafricani, ma per gli svizzeri gli immigrati sgraditi siamo noi! Anche se poi gli serviamo - come a noi servono gli immigrati da pagare sottocosto e sfruttare - per costruire case e fare lavori "umili" che i ticinesi non si abbassano a fare.

Inserito 15 aprile 2011 ore 07:23
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione