Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ha Un Nome Il Killer Dei 100 Cani Da Slitta


7 febbraio 2011 ore 12:57   di majestic  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 475 persone  -  Visualizzazioni: 997

Bob Fawcett sarebbe il responsabile dell'insano gesto avvenuto non molto tempo fa a Vancouver in Canada. Nel mese di aprile 2010, 100 cani di razza Husky furono ammazzati perchè secondo il parere di chi ha commesso il crimine, (dichiarato in seguito mentalmente instabilie) non servivano più all'azienda per cui lavorava. I cani erano vecchi e non potevano piu' trainare le slitte.

Fawcett lavorava per per una società che si occupava di turismo e durante il periodo delle olimpiadi in Canada, trasportava i turisti con le slitte trainate dai cani. L'azienda rifiuta le accuse e afferma che l'unico responsabile del massacro sia Fawcett. Il governatore della British Columbia ha aperto un'inchiesta in merito alle vicende e ha affermato di essere profondamente turbato da questa notizia.


Pochi giorni fa sono trapelate indiscrezioni sulla vita privata di Bob Fawcett, l'assurdo gesto sarebbe una conseguenza dei suoi problemi di depressione. Nel 2010 avrebbe lasciato moglie e figli e dopo una permanenza in una clinica per malattie mentali, avrebbe espresso la volontà di suicidarsi. La notizia del barbaro assassinio ha scosso l'opinione pubblica e in molti hanno chiesto giustizia al governo canadese. Col passare del tempo sono venuti fuori particolari agghiaccianti, alcuni cani hanno subito torture, altri sono stati bruciati vivi o sono stati uccisi con metodi brutali.

Ha Un Nome Il Killer Dei 100 Cani Da Slitta

In questi giorni è attiva una petizione per condannare i colpevoli di questa azione insensata, hanno già firmato piu' di 80.000 persone.

Articolo scritto da majestic - Vota questo autore su Facebook:
majestic, autore dell'articolo Ha Un Nome Il Killer Dei 100 Cani Da Slitta
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione