Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Mondo Universitario Boccia La Riforma Gelmini


25 novembre 2010 ore 01:55   di hank  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 451 persone  -  Visualizzazioni: 726

La riforma universitaria non va proprio giù agli studenti che si mobilitano in tutta Italia per manifestare contro il ministro Gelmini. Gli studenti indignati paralizzano Roma e non mancano gli incidenti e gli arresti. Le proteste di oggi continueranno nei prossimi giorni e non solo a Roma dove i giovani hanno cercato di irrompere nella sede del Senato a palazzo Madama suscitando la reazione virulenta della vice presidente Rosy Mauro che è scesa in piazza ad insultare i manifestanti. Lancio di uova anche alle porte della sede del PdL in via dell' Umiltà e tensione davanti la residenza del premier a Palazzo Grazioli.

Ma la protesta studentesca è generale ed è giustificata dai tentativi della riforma di tagliare i fondi per la ricerca e ostacolare la meritocrazia a vantaggio delle università ed enti d' istruzione privati. penalizzando gli studenti con reddito basso. Gli studenti della Sapienza occupata fanno sapere al Ministro Mariastella Gelmini che la protesta continuerà anche nei prossimi giorni e non soltanto a Roma. Studenti,ricercatori e docenti universitari manifestano a Torino, Pisa, Pisa, Palermo ecc. L' Udu (unione degli universitari) annuncia battaglia, se non verrà ritirato il ddl contenente le Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento.


Il ddl Gelmini appare controverso e costellato da una moltitudine di emendamenti che lo rendono quasi incomprensibile. Del resto se suscita l'indignazione proprio nei confronti di coloro ai quali è rivolto, è giusto che studenti, ricercatori, professori , assistenti facciano valere le loro pretese, opinioni, punti di vista e interessi. Si contestano i tagli eccessivi specie al settore della ricerca, si contesta il blocco del turn over ovvero il blocco delle assunzioni di nuovi docenti e l' abbassamento dell' età pensionistica per quelli ancora in carica, si protesta inoltre sulla modificazione dei criteri di conferimento delle borse di studio e sull' indebolimento delle rappresentanze studentesche nei consigli di amministrazione delle facoltà.

Il Mondo Universitario Boccia La Riforma Gelmini

Su questi ed altri punti si protesta nonchè sulla protervia del Ministro Gelmini a voler approvare ad ogni costo il ddl che porta il suo nome. Più di 50 atenei italiani e associazioni tra cui l' ADI (Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani),
ADU (Associazione docenti universitari), AND(Associazione nazionale docenti),ANDU(Associazione nazionale docenti universitari),APu(Associazione professori universitari),CISL Università, CNRU(Coordinamento nazionale ricercatori universitari), CNU(Comitato nazionale universitario), CONPASS(Coordinamento nazionale dei professori associati)
CPU (Coordinamento dei precari delle Università), FLC, CGIL ecc. non intendono cedere e sono intenzionati a portare avanti una lunga protesta che il Governo non esita a condannare ribadendo l' assoluta necessità dell' approvazione del decreto le cui spese di attuazione sono ampiamente conformi agli stanziamenti previsti dalla legge si stabilità.

Articolo scritto da hank - Vota questo autore su Facebook:
hank, autore dell'articolo Il Mondo Universitario Boccia La Riforma Gelmini
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione