Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Pasticcio Della Nuova Discarica Di Roma


7 giugno 2012 ore 21:54   di 2tredici  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 410 persone  -  Visualizzazioni: 667

Malagrotta, la discarica che finora, e per decenni, ha accolto i rifiuti della città di Roma, deve essere chiusa non oltre il prossimo 30 giugno, sia perchè ormai è esaurita e sia perchè così ha imposto l'Unione Europea all'Italia, aprendo una procedura di infrazione alla normativa comunitaria. Dal momento che i rifiuti da qualche parte bisogna pur metterli, in un primo tempo era stato individuato come nuovo sito per la discarica la zona adiacente a Villa Adriana, scelta forse idonea dal punto di vista tecnico ma clamorosamente sbagliata sotto mille altri profili, dal momento che Villa Adriana è stata dichiarata patrimonio dell'UNESCO. Il Commissario Straordinario, nominato dal Governo, che aveva preso questa decisione improvvida è stato sostituito, la sua scelta è stata sconfessata e Villa Adriana è stata salvata.

Nel coro di giubilo che ha salutato la felice conclusione della vicenda non sono però mancate le voci di chi, pur condividendo la gioa, ha evidenziato che il problema non era risolto ma era semplicemente rimandato, ovvero spostato di qualche chilometro. Si sa, infatti, che cosa accade in Italia quando si parla di impiantare una nuova discarica: va bene ovunque purchè non accanto al mio giardino. Se poi aggiungiamo che, quanto agli inceneritori di rifiuti (altrimenti detti termovalorizzatori), nemmeno se ne può lontanamente parlare (contrariamente a ciò che accade in tutta Europa), era fin da subito (ed è) chiaro che la questione "nuova discarica di Roma" è un' enorme rogna in grado di polverizzare chiunque se ne debba occupare.


Non contenti di una situazione già di per sè complicata, va poi detto che anche gli attori protagonisti di questa commedia/tragedia non si sono fatti mancare nulla per aumentare la confusione, la conflittualità, l'incertezza. Il nuovo Commissario Straordinario individua quale nuovo sito per la discarica Pian dell'Olmo e cosa accade? I cittadini che vivono nei paraggi scendono in strada ed erigono barricate, il Ministro dell'Ambiente (si noti che il Commissario Straordinario è stato nominato dal Governo.....) dichiara che sarebbero preferibili altri siti (Monte Carnevale e Pizzo del Prete a Fiumicino), il Presidente della Regione Lazio prende le distanze dal Commissario Straordinario, lo stesso Commissario Straordinario, pur ribadendo che la scelta è "definitva", precisa che, se dovesse emergere che il sito non è idoneo, si vedrà (SIC!!). A questa allegra compagine si aggiungono poi le anime belle degli ecologisti sognatori i quali sostengono che il problema della discarica può essere risolto con la raccolta differenziata (dimenticando che si tratta di un percorso di medio-lungo termine e che, comunque, una percentuale di rifiuti indifferenziati rimarrà sempre).

Verrebbe da dire, utilizzando una vecchia battuta, che la situazione è tragica ma non seria. Il problema è che, se non si trova qualcuno con la testa sul collo in grado di prendere una decisione seria ed appropriata, a breve il dramma dei rifiuti di Napoli sarà vissuto a Roma, con effetti devastanti, oltre che per la salute dei cittadini, anche per l'immagine del Paese.

Articolo scritto da 2tredici - Vota questo autore su Facebook:
2tredici, autore dell'articolo Il Pasticcio Della Nuova Discarica Di Roma
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione