Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Precariato: La Nostra Piaga Sociale


21 gennaio 2011 ore 12:20   di spaziovendita  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 289 persone  -  Visualizzazioni: 496

Parlare di precariato significa affrontare uno degli argomenti più duri e difficili di questi anni. E noi giovani sappiamo bene cosa vuol dire essere “precari”. Oggigiorno, ognuno di noi sa perfettamente cosa vuol dire la parola precariato e tutti abbiamo amici, parenti che vivono questa triste realtà lavorativa che colpisce in particolar modo i ragazzi.
Essere precario nella società di oggi vuol dire vivere una situazione di instabilità sia dal punto di vista lavorativo che dal punto di vista economico. Forse la maggior parte della società non riesce a comprendere quello che vivono i giovani di oggi, magari laureati, con un master, che conosco lingue straniere e hanno fatto tantissimi sacrifici giungere alla fine del percorso universitario.

Molte persone, soprattutto coloro che appartengono alle generazioni precedenti, e hanno un posto fisso non sanno esattamente ciò che provano i ragazzi a vivere da precari. E questo senso di insoddisfazione che si riflette anche nella vita quotidiana e nei rapporti con gli altri. Le generazioni precedenti che hanno un posto fisso, e che sanno che nel futuro avranno una buona pensione non comprendono quanto può essere difficile vivere una vita sospesa, dove nulla è certo e si vive sempre nell’incognita. L’incertezza genera dubbio, insoddisfazione e malcontento.
Non avere un lavoro certo, un lavoro che duri nel tempo, implica il fatto che è impossibile pianificare una vita, non si può progettare un matrimonio, e tantomeno sarebbe alquanto impossibile accendere un mutuo per una casa. Perchè in ogni caso, anche se si lavora, è molto difficile percepire uno stipendio che sia adeguato sia ai tempi che corrono, dove tutto ha un prezzo sproporzionato, e sia alle mansioni che una persona svolge.


La situazione non è rosea, in quanto i problemi da affrontare sono molti. Il precariato non offre un lavoro duraturo, quindi è possibile essere assunti per un periodo di tempo con un contratto a progetto e poi finire il lavoro e trovarsi punto e a capo. Quindi si capisce facilmente come i lavori temporanei non diano nè soddisfazioni dal punto di vista professionale e neanche una sicurezza. Questi contratti a progetto purtroppo possono essere molto criticati, soprattutto se parliamo di contributi, visto che la maggior parte dei datori di lavoro, versa dei contributi irrisori, e la conseguenza non è solo avere un lavoro precario ma anche una pensione ridicola.

La cosa che fa più rabbia in questo periodo, per lo meno secondo il mio modesto parere, è che coloro che dovrebbero tutelare i nostri interessi, e cioè i politici non fanno nulla per salvaguardare i cittadini, anzi aumentano i loro stipendi e privilegi, conducendo vite lussuose e non badando a spese. Senza pensare che ci sono persone che con enorme fatica arrivano alla fine del mese o che devono fare i salti mortali per vivere una vita dignitosa. I politici non hanno ancora capito che dovrebbero investire solo ed esclusivamente sui giovani, che sono il futuro e che possono rendere questo paese migliore. Sfortunatamente l’Italia è un paese di vecchi che non guarda al futuro, dove gli anziani, attaccati alle loro poltrone, non vogliono dare spazio alle idee delle nuove generazioni che potrebbero contribuire allo sviluppo economico, politico e culturale del nostro paese.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Il Precariato: La Nostra Piaga Sociale
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Lucrezia
    #1 Lucrezia

Francamente, se l'Italia non fosse allo sfascio, se noi trentenni/quarantenni avessimo un lavoro dignitoso, non me ne fregherebbe più di tanto sapere con chi scopa papy Berlusca. Il problema è che lui e la cricca di politici di destra-centro-sinistra (perchè pure a sinistra mica son santi! Ricordiamoci che quando c'è stato Prodi hanno passato indulto e si preoccupavano dei PACS invece che dei precari!) pensano solo e soltanto agli affaracci loro e del popolino che stringe la cinghia se ne strafregano!

Inserito 21 gennaio 2011 ore 13:04
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione