Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Presidente Del Veneto, Luca Zaia, A Proposito Dell'immigrazione


4 ottobre 2010 ore 18:29   di salegrosso  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 387 persone  -  Visualizzazioni: 531

Verrebbe da dire finalmente! Dopo mesi di chiacchiere vuote e di discussioni su questioni di scarsa importanza, un politico italiano, nonché presidente di regione, rimette al centro dell'attenzione e della discussione un problema serio e di massima attualità: la gestione dell'immigrazione e le politiche da adottare a questo riguardo.

In un'intervista a un quotidiano locale, il presidente Zaia dichiara:”Per il Veneto è giunto il momento della tolleranza zero verso quelli che vengono per fare i più furbi degli altri”, aggingendo poi che il Veneto non ha bisogno di altri immigrati, visto che la crisi ha lasciato senza lavoro 120mila persone, di cui 100mila veneti.


Nella sua analisi del fenomeno migratorio il presidente fa inoltre una distinzione importante che non viene mai posta in evidenza dagli altri attori politici e istituzionali che si esprimono al riguardo: bisogna senza dubbio aiutare e accogliere quanti fuggono da situazioni gravissime, ma non si può più sostenere che molti altri provengano da situazioni di povertà e degrado. Gli abitanti del nord Africa e dell'est europeo sono solamente lavoratori stranieri in territorio italiano, secondo l'inquilino di Palazzo Balbi. Va quindi cambiato l'approccio socio-culturale dei progetti di aiuto, perché continuando a utilizzare vecchie categorie, non più attuali, si rischia di aiutare i delinquenti. Anche per questo motivo il presindente veneto vuole ospitare un centro di identificazione ed espulsione nel territorio, in accordo con il ministro Maroni.

Non si sono fatte attendere le reazioni, prima tra tutte quella della CGIL, che taccia il presidente veneto di ipocrisia, dal momento che anche il suo partito di riferimento, la Lega Nord, ha accettato il taglio dei fondi alle forze dell'ordine.

Si deve dar merito a Luca Zaia di essere forse il primo politico italiano che con poche parole fa una disamina precisa e non populista del fenomeno, sottolineando le due principali categorie di immigrati che giungono nel nostro paese; non è un aspetto marginale, ma anzi fondamentale per poter tracciare una politica seria e coerente sull'argomento.

Rimane il dubbio se il presidente Zaia sia realmente intenzionato a sostenere le sue idee con azioni concrete o se sia un annuncio ad effetto buono solo ad accontentare (a parole) la base elettorale.

Articolo scritto da salegrosso - Vota questo autore su Facebook:
salegrosso, autore dell'articolo Il Presidente Del Veneto, Luca Zaia, A Proposito Dell'immigrazione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Il Veneto non ha bisogno di immigrati? Ma dove li trovano gli imprenditori del Veneto degli operai disposti a lavorare 12 ore al giorno, sabato - e magari domenica - inclusi per mille euro al mese? Un operaio italiano con quella cifra ci paga giusto il mutuo e le bollette, un immigrato vive in case decadenti o sotto i ponti con altri cinquanta poveracci pur di mandare i soldi a casa dai suoi... La CGIL e gli altri polemici inizino a verificare le reali condizioni contrattuali e salariali degli operai, italiani ed immigrati, prima di fare tanto gli scandalizzati per certe affermazioni!

Inserito 5 ottobre 2010 ore 09:38
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione