Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Primo 'mammo' Italiano E Le Ire Del Vaticano: Occhio Alla Bufala


3 dicembre 2011 ore 14:12   di Apologeta  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 603 persone  -  Visualizzazioni: 1053

La notizia gira su internet da qualche giorno: una bambina chiamata Eva sarebbe nata da una coppia di uomini italiani, identificati come Luca e Giorgio. Quest'ultimo, infatti, avrebbe utilizzato un utero artificiale per condurre la gestazione all'interno del proprio corpo. Stando alle notizie la bambina sarebbe nata nella Capitale accompagnata da folle esultanti per le vie e le piazze, con addirittura caroselli e brindisi.

Fortunatamente si tratta di una notizia fasulla. Anzitutto coloro che vivono a Roma, come chi scrive, avranno notato che non si sono visti molti caroselli e brindisi in piazza nei giorni scorsi. Inoltre chi poi non è disposto a bersi la prima notizia falsa propinata da qualche "blogger" burlone o in malafede avrà cercato la notizia da organi mediatici e scientifici un po' più qualificati dei suddetti "blogger", accorgendosi che non ve ne è traccia. Senza parlare del peso scientifico che una tale notizia avrebbe avuto (sempre che una tale aberrazione possa ancora rientrare nei confini della benigna Scienza): se le folle romane erano a conoscenza di tale "lieto" evento come mai nessuna ne aveva palato prima?


Semplice, perché come già detto la notizia è inventata. O meglio, riciclata. Difatti, non più di un paio di mesi indietro, era stato un quotidiano gratuito metropolitano a pubblicare tale notizia, ma in una pagina particolare. Si trattava infatti di una pagina dedicata a notizie provenienti dal futuro, ipotizzando quella che sarebbe potuta essere una pagina di giornale nel 2030 o giù di lì. E così, tra ventennali della morte di Steve Jobs e commercializzazioni di chip sottopelle marcati Apple, era inserita anche questa notizia.

Preoccupante è il fatto che certe persone vedano come futuribili e probabilmente auspicabili tali notizie.

Interessanti invece sono le reazioni su internet. Scartando coloro che hanno subito capito che si trattava di una falsità, si sono formati due fronti distinti tra coloro che l'hanno presa per buona. Da una parte coloro che hanno accolto la notizia con grande gioia, dall'altra coloro che hanno reagito con sdegno. Come si sarà notato, se vi avessimo creduto anche noi saremmo stati tra questi ultimi. E sinceramente ci auguriamo di non dover mai leggere sui giornali una notizia del genere, né nel 2030 né nel 3030.

Si dimostrano comunque appassionanti le tesi dei "pro-omo-genesi", basate sull'amore, sul rispetto, sulla tolleranza, sui sentimenti, sulle unicamente disastrose famiglie eterosessuali, sulle unicamente perfette "famiglie" omosessuali e, soprattutto, sulla naturalità dell'omosessualità.

Su quest'ultimo punto credo che ci sia poco da dire e siamo quasi tutti d'accordo. Ma da qui ad affermare che prendere un uomo, impiantarvi un utero artificiale, impiantarvi a sua volta al suo interno un embrione (di chi? da quali gameti?), portare avanti una gestazione e far nascere con un parto cesareo una bimba sia un evento che abbia qualcosa di minimamente naturale occorre un bello sforzo intellettuale.

Lo sfortunato giorno in cui una tale notizia venisse riproposta seriamente ci troverete sì in piazza, ma per dimostrare solidarietà all'oscurantista Ponteficie ed alle forze del male che governa.

Articolo scritto da Apologeta - Vota questo autore su Facebook:
Apologeta, autore dell'articolo Il Primo 'mammo' Italiano E Le Ire Del Vaticano: Occhio Alla Bufala
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione