Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Vento Sta Cambiando Nella Politica Italiana


9 luglio 2011 ore 12:54   di inspired  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 336 persone  -  Visualizzazioni: 562

“La storia si ripete”: forse aveva ragione Niccolò Machiavelli a sostenerlo. Sembra di rivivere la situazione della liberazione del 1945. All’epoca fu Mussolini a soccombere grazie anche al tradimento di alcuni dei suoi più fedeli collaboratori che preferirono seguire il cambiamento del vento. Oggi è la volta di Berlusconi, tradito da molti dei suoi elettori milanesi. Ciò che hanno decretato le ultime elezioni amministrative non è una svolta di poco conto ma la sconfitta dell’impero Berlusconiano e della sua fedele scudiera Letizia Moratti.

Trovandosi di fronte alla scelta tra un uomo al tramonto e un cambiamento radicale della situazione politica, gli elettori milanesi hanno preferito la seconda ipotesi nella speranza di rimuovere in fretta l’ingombro rappresentato da un capo del governo più vizioso che virtuoso: da anni ormai non si sente che parlare dei suoi processi, delle sue televisioni, dei suoi affari più o meno loschi, dei suoi festini a luci rosse.


Gli italiani sono stanchi di sentir continuamente parlare dei suoi problemi mentre i problemi reali del Paese rimangono insoluti: disoccupazione tra le più alte in Europa, debito pubblico alle stelle, corruzione dilagante, pensionati ridotti alla fame, immigrazione clandestina ormai non più controllabile, criminalità incontrastata, diffusione sempre più capillare delle mafie.

Il Vento Sta Cambiando Nella Politica Italiana

Nemmeno il neo sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, pensava che nella politica milanese si potesse aprire una falla di dimensioni tali da far tremare perfino i Palazzi Romani ma la capitale italiana dell’economia ha capito che occorreva una svolta. Così è cambiato il vento che ha coinvolto non solo gli intellettuali ma anche i ceti popolari, i cattolici, i giovani.

Ora la partita si trasferisce a Roma dove c’è un governo che ha perduto gran parte del consenso popolare e dove c’è un Presidente del Consiglio che non ha credibilità né morale né politica e che pensa esclusivamente a difendere i propri interessi personali, motivo che lo ha indotto ad entrare in politica. Intendiamoci, non si tratta di essere berlusconiani o anti-berlusconiani, ma solamente di ambire ad avere un governo che finalmente dedichi tutte le proprie energie a risolvere i problemi di questa povera Italia. E' una speranza così assurda?

Articolo scritto da inspired - Vota questo autore su Facebook:
inspired, autore dell'articolo Il Vento Sta Cambiando Nella Politica Italiana
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Anche quando ci sarà la sinistra e le cose non andranno bene ( Vedi spagna-grecia) la colpa sarà sempre e comunque di Berlusconi! Film già visto...

Inserito 10 luglio 2011 ore 09:34
 

Quello che molta gente non capisce è che non si tratta di destra o di sinistra, di berlusconi o di qualcun altro. Il problema dell'Italia è che non ha mai avuto un governo che si mettesse al servizio dei cittadini con l'unico scopo di risolvere i loro reali problemi.

Inserito 10 luglio 2011 ore 10:20
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione