Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Incidente Pullmann In Svizzera, Qualche Considerazione A Mente ' Quasi ' Fredda


29 marzo 2012 ore 20:01   di mpr77it  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 390 persone  -  Visualizzazioni: 596

Recentemente una delle notizie di cui si è maggiormente parlato riguarda l'incidente avvenuto il 20/03/2012 sulle autostrade svizzere dove un pulmann scolastico proveniente dal Belgio, si è schiantato in una galleria riportando il triste bollettino di 22 vittime per la maggior parte bambini. Si tratta del più grave icidente stradale in Svizzera dal 1989 ad oggi.
E' trapelata la notizia, non ancora confermata, che l'autista si sia distratto inserendo un dvd per far vedere ai passeggeri un film.
Probabilmente si è verificato quello che il più delle volte è causa di incidente in situazioni di questo tipo: un colpo di sonno dell'autista del mezzo.

Sicuramente situazione di questo genere si verificano per tragiche fatalità riconducibili al caso o ad una semplice combinazione di eventi sfortunati che in un attimo possono tramutare una spensierata gita scolastica nella peggiore delle tragedie.
E' giusto però sottolineare che queste cose spesso accadono per imperizia dei guidatori dei mezzi pesanti dovute non tanto alla loro imprudenza o incapacità, ma piuttosto alla stanchezza per i turni massacranti cui sono sottoposti.


E' assurdo che lavoratori di questo genere, responsabili della vita di altri esseri umani, passeggeri e guidatori che transitanoin autostrada, possano subire un trattamente sfavorevole con carichi di lavoro eccessivo che possano mettere in pericolo la vita propria e di altre persone.
Il precariato e le condizioni di lavoro negative in molte situazioni sono all'ordine del giorno in una situazione di crisi economica dove la maggior parte delle aziende tende a stringere la cinghia, ma in questi casi non dovrebbe esistere eccezioni.

Medici, piloti di aerei, forze dell'ordine e autotrasportatori non svolgono semplicemente un servizio per le aziende o i privati, ma viaggiano costantemente sul filo del rasoio e un errore da parte loro spesso e volentieri può significare tragedia.
Proprio per questo fissare delle regole ben precise che preservino a pieno la loro forma fisica e lucidità mentale e il rispetto dei limiti imposti dovrebbe essere mandatorio, ma purtroppo questo non avviene e le violazioni alle norme di sicurezza sono sempre più frequenti.
In molti casi è proprio la bravura e l'esperienza di questi lavoratori che evita il verificarsi di tragedie, ma purtroppo, come insegna un famoso proverbio, quando si gioca col fuoco, prima o poi, si finisce con lo scottarsi.

In questo periodo di crisi dove la parsimonia è all'ordine del giorno forse bisognerebbe inasprire le sanzioni per violazioni delle norme di sicurezza sul lavoro perché in fondo tragedie come queste non provocano solo la morte delle persone coinvolte, ma consolidano la sicurezza che il sistema sia profondamente malato lasciando in circolazione imprese che pur di conservare la propria posizione impongono orari e condizioni di lavoro inumane provocando indirettamente

Articolo scritto da mpr77it - Vota questo autore su Facebook:
mpr77it, autore dell'articolo Incidente Pullmann In Svizzera, Qualche Considerazione A Mente ' Quasi ' Fredda
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione