Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Calabria Nella Riflessione Di Papa Ratzinger


12 ottobre 2011 ore 11:24   di enzoromeo  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 391 persone  -  Visualizzazioni: 683

La visita del Papa in Calabria domenica scorsa è stata oggetto di approfondite riflessioni e di trasmissioni televisive e radiofoniche nazionali e locali. Un evento storico, certamente, ma anche occasione per capire le potenzialità di una terra troppe volte accantonata,messa maldestramente in discussione. Erano previste molte migliaia in più di fedeli: i quarantamila stimati rappresentano una cifra dignitosa. Forse il maltempo ha scoraggiato i più, ma la visita di Benedetto Sedicesimo ha lasciato il segno.

In primis, penso, sulla politica. Il passaggio del suo intenso quanto incisivo discorso sull’augurio che una nuova generazione di uomini e donne che si impegnino per il bene comune, suona, almeno così mi pare, come una bocciatura di una classe dirigente che negli anni, da destra a sinistra, ben poco ha saputo fare.
Il bene comune, evidentemente, non è stato ben tutelato. Ora, è davvero il momento di guardare al futuro. Papa Ratzinger lo ha fatto chiaramente intendere.


La Chiesa è pronta, nel rispetto di ruoli e sensibilità, a fare la sua parte in favore della Calabria, ultima, o tra le ultime, nelle
classifiche di benessere e di rendita. E’ una buonissima occasione.
Che vogliamo fare? Ce la diamo una mossa o no. Tutti, indistintamente, laici e cattolici?
Bisogna anche dire che quella di oggi non è più la Calabria di trent’anni fa. I miglioramenti ci sono stati, la regione ha una sua visibilità mediatica, esprime una forte sensibilità culturale, che non può essere disconosciuta. Però, tutto ciò non è bastato, non basta per impedire la fuga di cervelli, ancorché si rilevi un trend in senso inverso, per scioglierci dalle catene dei clan mafiosi, per superare i preconcetti e i luoghi comuni che hanno oscurato il bello. Particolarmente efficaci mi sono sembrate le riflessioni di una delle inviate di Radio Vaticana, rimasta colpite dal fascino delle coste calabresi.

Ottocento chilometri, tra Jonio e Tirreno, che rendono il paesaggio da mozzafiato. Nel tempo in Calabria non si è riusciti a preservare, però, da insidie umane e dal dissesto geologico, provocato dalle prime, questo capolavoro della natura. Si fa, tuttavia, ancora in tempo per ripartire. I margini di azione, anche ampi, esistono. Deve finire il metodo che vede la Calabria strumento di carriere personali e occasione per ottenere visibilità. Molti autoctoni hanno fatto di questa terra la base di lancio del proprio successo. Inaccettabile, oltre che ingiusto.

Articolo scritto da enzoromeo - Vota questo autore su Facebook:
enzoromeo, autore dell'articolo La Calabria Nella Riflessione Di Papa Ratzinger
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione