Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Casta Mantiene I Suoi Privilegi


15 luglio 2011 ore 19:18   di Montalbano  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 392 persone  -  Visualizzazioni: 703

Deus amentat quos perdere vult. Tradotto nella nostra lingua vuol dire: Dio acceca coloro che vuole perdere. Ed è quello che succede alla Casta, ormai chiusa nel suo fortino parlamentare a difendere privilegi che, in tempi di crisi, suonano ormai come medioevali. Infatti, mentre veniva approvata l'ennesima Finanziaria lacrime e sangue, la Commissione Bilancio del Senato, a fari praticamente spenti, nella notte, bocciava tutti i provvedimenti che avrebbero dovuto contenere i costi della politica. Con una sola, lodevole, eccezione, quella di Pancho Pardi, dell'IDV, il quale invocava tagli sostanziali agli stipendi parlamentari, senza essere ascoltato.

E a rendere ancora più incredibile la sfacciataggine di un ceto che non intende assolutamente abdicare dai propri, immeritati, privilegi, concorrevano le dichiarazioni dei vari Senatori, una più provocatoria dell'altra. Bastava sentire Marilena Adamo del PD, mentre affermava con una faccia tosta degna di miglior causa che la definizione dello stipendio dei parlamentari debba tener conto delle differenze esistenti all'interno dell'area dell'Euro, per capire come il vecchio detto latino sia sempre attuale. In un paese ove i lavoratori e i pensionati vedono i propri redditi falcidiati di anno in anno, sentire persone che prendono decine di migliaia di euro al mese affermare che non si può ridurre il proprio appannaggio su linee più europee, perchè ci sono differenze tra i vari paesi, fa venire un brivido freddo alla schiena.


E che dire di Andrea Pastore, del PDL, il quale afferma, senza ridere che “L’indennità parlamentare è infatti un istituto necessario per assicurare a deputati e senatori autonomia e indipendenza, e per scongiurare il rischio che alla vita politica accedano soltanto i titolari di redditi particolarmente elevati”? Qualcuno dovrebbe dire a questo signore che categorie come quelle degli operai, non sono praticamente rappresentate in Parlamento, mentre abbondano avvocati, notai, commercialisti, e imprenditori. I quali, potrebbero fare tranquillamente a meno del doppio stipendio di cui spesso godono.

Insomma, ancora una volta, si ha la più sconvolgente conferma di una realtà che è sotto gli occhi di tutti, rappresentata da una casta di individui che sono ormai totalmente avulsi dalla terribile realtà di un paese che sta affogando nei debiti e che paga in maniera salatissima l'assenza di una classe dirigente capace e onesta. Una classe dirigente, che è ormai chiusa nel suo fortino e che ragiona sulla base della più totale autoreferenzialità. Senza capire che ormai il discredito che la circonda potrebbe sfociare in qualche forma clamorosa di protesta da parte di una popolazione che non sopporta più lo spreco di risorse pubbliche fatto in maniera satrapesca da un ceto di nominati e non di eletti. Per quanto si potrà andare avanti in questo modo?

Articolo scritto da Montalbano - Vota questo autore su Facebook:
Montalbano, autore dell'articolo La Casta Mantiene I Suoi Privilegi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione