Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Comunità Amish E Il Mistero Delle Barbe Tagliate


9 ottobre 2011 ore 09:49   di calste  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 354 persone  -  Visualizzazioni: 624

La storia che arriva dagli Stati Uniti merita di essere raccontata. Gli Amish, la comunità protestante anabattista che vive isolata dal mondo tecnologico, sono in conflitto. O almeno, c’è una parte scissionista che si starebbe impegnando a sconvolgere il clima di tranquillità con piccole rappresaglie. Nel mirino sono finite le barbe e i capelli, simboli quasi sacri per gli Amish che da sempre acconsentono al divieto di tagliarli facendolo derivare dalla Bibbia.

Negli ultimi tempi, diverse membri della comunità situata nell’Ohio, lo stato che accoglie il gruppo Amish più numeroso negli Usa, hanno denunciato diversi episodi di questo genere. Aggressioni in piena regola, tutte con l’obiettivo dello “sgarro”, del taglio delle lunghe barbe e dei folti capelli. Non sono state risparmiate neanche le donne. E questo ha creato molto stupore, anche perché la violenza è una rarità all’interno del mondo Amish. La buone maniere, la convivenza pacifica, il reciproco sostegno sono da sempre cardini assoluti.


Ora a quanto pare la situazione è cambiata. E la colpa sarebbe di una “faida” nata fra gruppi con posizioni diverse. Di mezzo, dunque, ci sarebbero dissidi cresciuti nel tempo. Ma è certo che la notizia ha sconvolto un po’ tutti gli amanti e i sostenitori di questa comunità che, dalla Svizzera e da alcune regioni della Germania, dopo la scissione con la chiesa mennoita, ha iniziato a trasferirsi negli Stati Uniti intorno al Settecento. Il nome lo si deve al vescovo svizzero Jacob Ammann, promotore della rottura con i mennoiti.

Come già detto, gli Amish sono presenti soprattutto in Ohio. La loro vita è legata ad abitudini tramandate nei secoli, intessute di un forte senso religioso. Vivono principalmente di agricoltura e artigianato, rifiutano i grandi mezzi di comunicazione, non hanno elettricità nelle case e si muovono su carrozze trainate da cavalli. Parlano un particolare dialetto tedesco, anche questo prezioso dono del passato, e i loro abiti sono semplici e senza ornamenti. Le donne non portano gioielli, non ci sono né televisioni né computer. Sono ammessi, però, libri e riviste, sempre che non offendano i loro principi. La non violenza è uno dei pilastri insostituibili. Le famiglie, inoltre, si aiutano a vicenda nei momenti di difficoltà e hanno rapporti con il mondo esterno solo in casi eccezionali.

Gli Amish sono diventati celebri anche grazie ad alcuni film che hanno riportato, a volte seriamente altre in maniera un po’ bizzarra, i loro usi. Uno dei primi fu Witness di Peter Weir, più recentemente troviamo La storia di Sarah Cain e Verità nascosta. Ma gli amanti della commedia ricorderanno sicuramente In ricchezza e in povertà, con Tim Allen e Kirstie Alley nei panni di una finta coppia Amish che alla fine scopre tutto il fascino di quel mondo così lontano da loro.

Articolo scritto da calste - Vota questo autore su Facebook:
calste, autore dell'articolo La Comunità Amish E Il Mistero Delle Barbe Tagliate
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione