Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Crisi E Le Mani Sempre In Tasca Ai Soliti Noti


8 marzo 2012 ore 10:15   di edoardo  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 439 persone  -  Visualizzazioni: 594

Ho subito una rapina, qualche tempo fa. Il rapinatore ha poi giocato tutti i miei soldi al casinò, si è indebitato fortemente e poi è tornato da me a chiedermi di saldare quel debito. Ovviamente non è vero, è una semplice metafora, che assomiglia purtroppo a ciò che accade da molti anni ad ogni cittadino italiano assunto come lavoratore dipendente e che per questo paga regolarmente le tasse.

"Non dobbiamo fare niente, l'aumento dell'Iva al 23% a partire da ottobre è già previsto nel Decreto Salva Italia". Sono le parole del Vice Ministro dell'Economia Grilli, ospite di Ballarò, puntata del 6 marzo scorso. Non sono quindi una novità, ma la coda di un decreto che non fa altro che confermare la volontà di qualsiasi governo a risolvere i problemi attraverso la "spremitura" dei propri cittadini, come se fossero loro ad aver creato il debito pubblico con cui si ritrovano a fare i conti.


Sempre nella stessa trasmissione Crozza ha provato a ridere amaramente su un concetto, quello secondo il quale, dal momento che tutti i pagamenti oltre i 1000€ dovranno essere effettuati con carta di credito, aumenteranno gli introiti per le banche, che ricevono mediamente il 3% da ogni transazione elettronica.

La Crisi E Le Mani Sempre In Tasca Ai Soliti Noti

Insomma, c'è crisi, e chi ha rapinato i cittadini (vedi ciò che è successo nel settembre 2008 in USA), viene rapidamente soccorso dal Governo.

E noi? Noi abbiamo le commissioni bancarie più alte d'Europa, la benzina più alta d'Europa, gli stipendi più bassi d'Europa, a parte quelli dei parlamentari, che sono i ... più alti d'Europa. Ma non basta, perchè abbiamo i servizi peggiori d'Europa, come quello della sicurezza: pare infatti che non ci siano benzina e mezzi per evitare gli scippi agli anziani appena usciti dalle poste con la pensione in tasca, poi però vediamo le forze dell'ordine massicciamente presenti a presidiare i luoghi della TAV, che notoriamente è un progetto che ha a cuore il futuro dei cittadini...

Insomma, da questo governo ci aspettiamo di più, non la semplice mano in tasca ai soliti noti, ma entrambe le mani nei conti degli evasori. Quelli grandi in primis. Altrimenti il rapinatore tornerà a chiedermi di saldare un nuovo debito.

Articolo scritto da edoardo - Vota questo autore su Facebook:
edoardo, autore dell'articolo La Crisi E Le Mani Sempre In Tasca Ai Soliti Noti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Io mi chiedo a cosa servano in Italia le Associazioni Consumatori...mah.

Inserito 8 marzo 2012 ore 10:34
 

Ci sarebbe da chiedersi molte cose... Ciao!

Inserito 8 marzo 2012 ore 10:36
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione