Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Famiglia Bossi Si Scopre Italiana E Il Senatur Da Le Dimissioni


5 aprile 2012 ore 17:55   di edodero  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 406 persone  -  Visualizzazioni: 608

Lo scandalo che ha coinvolto la famiglia più in vista della Padania non ha mancato di produrre veloci effetti. Umberto Bossi, creatore e figura carismatica del movimento leghista, segretario storico della Lega, ha dato le sue dimissioni da tale incarico, corredandole di tanto di irrevocabilità. L'occasione è stata offerta dalla convocazione del consiglio federale indetto al fine di deliberare la nomina del nuovo tesoriere, in sostituzione dell'indagato Belsito. In tale plenium il "Senatur" ha comunicato ai propri adepti la decisione irrevocabile di restituire il mandato da segretario.

Ironia della sorte vuole cha la soluzione per la sua sostituzione alla testa del partito padano potrebbe essere quella del triumvirato Calderoli-Maroni-Giorgetti, che richiama alla mente una tipica struttura di potere della Roma imperiale, da sempre vituperata da Bossi e dai suoi accoliti. Con tutta probabiltà questa sarebbe un'opzione transitoria volta a fronteggiare l'inattesa crisi derivata dall'inchiesta che ha travolto il tesoriere leghista, Belsito, autore di numerosi illeciti aventi quali beneficiari, però, proprio la famiglia Bossi.


Dalle prime indiscrezioni trapelate, la parte da leone, in termini di vantaggi acquisiti impropriamente dalla distrazione dalle casse del partito di ingenti somme, sarebbe stata ricoperta da Renzo Bossi, consigliere regionale lombardo, nonché erede designato al trono leghista, tanto da fargli guadagnare l'appellativo di "principe", oltre al più conosciuto e pittoresco "trota", anch'esso derivante dalla storpiatura del termine "delfino", in ragione della possibile successione nel ruolo paterno.

L'erede al trono padano si è mostrato molto più italiano che padano. Sempre secondo quanto è dato sapere, in relazioni all'ascolto delle prime intercettaziioni, il giovane rampollo della casata Bossi avrebbe utilizzato somme di competenza del partito, frutto tra l'altro di rimborsi elettorali versati da TUTTI gli italiani, per l'acquisto di un auto di lusso e per costose vacanze, oltre che per la ristrutturazione della villa di famiglia.

La Famiglia Bossi Si Scopre Italiana E Il Senatur Da Le Dimissioni

Ma tralasciando questi peccati "giovanili" il filone che potrebbe concedere più sorprese concerne la capacità di Umberto Bossi di attrarre nel partito somme in "nero" di dubbia provenienza. Sotto questo aspetto una particolare attenzione viene riservata dalla Procura di Reggio Calabria, impegnata nella ricostruzione di movimentazioni bancarie aventi come protagonisti anche esponenti della malavita organizzata calabrese impegnati nei territori lombardi.

Una pentola ricca di ingredienti che potrebbe riservare sorprese enormi, arrecando un durissimo colpo al partito leghista, da sempre portatore della contrapposizione tra l'onestà e l'integrità morale padana, e la corruzione e il mal costume di tutti gli altri movimenti politici, ricompresi nella folkloristica espressione di "Roma ladrona". Attendendo lo sviluppo delle indagini, è lecito, però, constatare che i "ladroni" non sono situati in una sola determinata zona, territorialmente e politicamente individuabile sulla penisola.

Articolo scritto da edodero - Vota questo autore su Facebook:
edodero, autore dell'articolo La Famiglia Bossi Si Scopre Italiana E Il Senatur Da Le Dimissioni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione