Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Francia Frena Su Google News


27 luglio 2010 ore 08:30   di MartinaC  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 283 persone  -  Visualizzazioni: 482

Basta con la omogeneizzazione della notizia, serve tornare a diversificare e mirare alle differenze: l’associazione di categoria della stampa francese ci prova di nuovo ed entro la fine del 2010 avrà inizio l’adeguamento per avere un motore di ricerca interno, che riesca a far trovare le notizia agli utenti senza che prima sbircino che cosa offre Google. Non è una novità che tra il mercato editoriale tradizionale e quello on-line ci sono degli attriti.

A quanto riportato dal Sole 24 Ore nei giorni scorsi sono molti i problemi che, secondo la stampa francese, derivano da un uso di massa del motor di ricerca di Google, primo fra tutti il monopolio nel veicolare la notizia e poi la associazione di quanto pubblicato agli annunci commerciali AdWords. Il sistema di guadagno tramite annunci potrebbe però interessare la stampa stessa, che in Francia si muove attualmente sulla falsariga.


Questi due sistemi automatici di pubblicizzazione e di guadagno non piacciono ai francesi, che si vedono “mangiare” il 90% del traffico e quindi sentono che c’è un rischio nella trasmigrazione dalle loro tasche dei possibili guadagni. L’operazione in atto riguarda i quotidiani nazionali e locali francesi che sono riuniti in categoria.

Ecco allora che dai prossimi mesi la stampa francese potenzierà il proprio network in modo da offrire ai lettori un motore di ricerca interno, che reindirizzi sulle notizie dei quotidiani, come un Feed, ma che sia aperto alle novità e alla ricerca tematica come uno spider. Google News insomma tornerà ad essere un gadget e non il centro della attenzione, almeno in Francia.

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo La Francia Frena Su Google News
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione