Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Lega Dei Cantoni Ticinesi Come La Lega Lombarda ( Ma Contro I Lombardi )


14 aprile 2011 ore 06:12   di petardo  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 683 persone  -  Visualizzazioni: 1179

Un certo clamore ha suscitato il recente exploit della Lega dei Cantoni Ticinesi alle elezioni del Canton Ticino. Con un 7.57% è arrivata a sfiorare il 30% delle preferenze, diventando il maggior partito del cantone. Cavallo di battaglia del partito è la lotta agli immigrati e, in generale, a tutto quello che non è ticinese, come l’Europa, e protezionismo estremo verso gli interessi locali, segreto bancario compreso. L’avversione alle idee ecologiste è un altro dei punti cardine del gruppo.

Evidentemente queste cause per nulla nobili ne’ di elevato spessore intellettivo e culturale fanno molta presa sulla gente, come e’ successo per l’omologo partito italiano, simile e in un certo ispiratore della Lega Ticinese, che e’ la Lega Lombarda. Fare leva sulle varie “paure” alimentandole ad arte è una vecchia tecnica che ha sempre successo. Tirare fuori il peggio che c’e’ nelle persone anziché il meglio, evidentemente, paga.


Padre - padrone della Lega Ticinese è un personaggio piuttosto controverso, tale Giuliano Bignasca, ex calciatore, ora alquanto sovrappeso, titolare di un’impresa di costruzioni. Bignasca può vantare al suo attivo una condanna per detenzione di stupefacenti e una per aver utilizzato lavoratori (stranieri) in nero.

La Lega Dei Cantoni Ticinesi Come La Lega Lombarda ( Ma Contro I Lombardi )

La sua campagna di ritiro (a pagamento) degli apparecchi radar per il controllo della velocità gli è costata anche una condanna per istigazione a delinquere.

Nonostante tutto questo, la sua iniziativa, partita dagli anni ’90, è sempre stata in costante aumento di simpatizzanti, fino al clamoroso 30% odierno.

L’avversione agli italiani, in particolare quelli che vanno a lavorare in Svizzera, cioè i circa 45000 frontalieri (molti dei quali sicuramente leghisti) ha raggiunto il massimo l’anno scorso, in una campagna contro gli stranieri (italiani compresi) paragonandoli a ratti, con tanto di manifesti esplicativi.

La Lega Dei Cantoni Ticinesi Come La Lega Lombarda ( Ma Contro I Lombardi )

Molti paralleli si potrebbero fare con le gesta della Lega Lombarda, che però guarda più a sud e che, come spesso succede, è a sua volta a sud di qualcun altro, nella fattispecie la Lega Ticinese.

Mi piacerebbe conoscere cosa ne pensa il frontaliere italiano, magari di Verbania, e magari di fede leghista, della volontà di una percentuale elevata di svizzeri di cacciarli dal paese e dal loro lavoro.

Come dire ... la legge del contrappasso non risparmia nessuno...

Articolo scritto da petardo - Vota questo autore su Facebook:
petardo, autore dell'articolo La Lega Dei Cantoni Ticinesi Come La Lega Lombarda ( Ma Contro I Lombardi )
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • iome
    #1 iome

Ancora con questa storia dei ratti??? I ticinesi stanno davvero rompendo l'anima adesso!!! Se non ci fossero gli italiani a costruire case, a lavorare nei cantieri edili, a fare i piastrellisti e gli idraulici, i cari ticinesi dovrebbero iniziare a lavorare loro invece di fare gli snob e votare sto rebambii del Bignasca

Inserito 15 aprile 2011 ore 07:20
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione